Garavini (Iv) all'assemblea Benelux

ROMA\ aise\ - "Italia, Belgio, Olanda e Lussemburgo sono Paesi fondatori dell'Unione Europea. Insieme abbiamo contribuito al processo di integrazione europea, condividendo una grande storia di valori comuni e di amicizia tra i popoli, grazie anche ai tanti connazionali presenti nel Benelux, circa 380mila". Così Laura Garavini, senatrice di Italia Viva eletta in Europa, in missione a Bruxelles con una delegazione parlamentare come Presidente dell'Intergruppo Italia Benelux, incontrando la presidente dell'assemblea parlamentare Benelux Patricia Creutz.
"Siamo contenti di essere uniti nell'impegno sulla possibile revisione dei trattati europei, là dove si renda necessario, con modifiche che vadano nella direzione di un superamento del meccanismo di unanimità e del patto di stabilità”, ha aggiunto Garavini, “affidando un vero potere legislativo all'Europarlamento e rendendo strutturale il Next Generation Eu”.
“Parallelamente, - ha proseguito la senatrice – competenze come difesa e politica estera devono essere gestite a livello europeo. Su tutto questo, Italia e Paesi Benelux possono lavorare insieme per convincere anche i tredici Paesi europei che ancora manifestano dubbi".
"La risposta alla pandemia ha reso evidente come sia tempo di ridisegnare una nuova Europa. In questo senso, - ha concluso – la diplomazia parlamentare riveste un ruolo chiave nei processi per l'integrazione europea. Iniziative come la missione che l'intergruppo sta svolgendo rientrano pienamente in questo percorso". (aise)