Garavini (IV): Gli attacchi hacker in Olanda ennesimo esempio di quanto sia opportuna l'Agenzia nazionale per la cybersecurity

ROMA\ aise\ - “L'allarme lanciato in queste ore dalle società di sicurezza informatiche olandesi sulla necessità di un loro intervento a livello governativo contro l'assedio hacker conferma quanto sia opportuna l'istituzione dell’Agenzia nazionale per la cybersecurity nel nostro Paese. Adesso possibile grazie al voto finale di ieri in Senato ed alla volontà di Governo e Parlamento”. Torna sull’argomento la senatrice di Italia Viva eletta in Europa Laura Garavini, vicepresidente commissione Esteri e vicecapogruppo vicaria Italia Viva-Psi.
“Il rischio di crisi nazionale in queste ore in Olanda”, osserva Garavini, “è l’ennesima dimostrazione di quanto sia urgente creare una struttura rapida, efficiente, direttamente collegata alla Presidenza del Consiglio e in grado di intervenire in maniera tempestiva”.
“Non si poteva continuare ad affidare la sicurezza nazionale delle architetture informatiche alla sola polizia postale o alla consulenza di singole aziende private”, continua la senatrice IV. “I settori strategici del Paese si muovono ormai sulla rete digitale. Di conseguenza, la messa in sicurezza dei dati è il bene più prezioso, da tutelare rispetto a chi mira a destabilizzare una democrazia“, conclude. (aise)