Garavini (Iv): il turismo di ritorno leva straordinaria per la ripartenza

ROMA\ aise\ - “Dal turismo delle radici arriva una spinta ai territori italiani e una opportunità per la rinascita dei borghi. Nel Pnrr sono previste risorse per investimenti nel sostegno ai flussi turistici di ritorno, attraverso iniziative e progetti volti a stimolare gli scambi tra chi è partito e i rispettivi territori di origine. In questa fase storica la ripartenza è strettamente legata alla capacità di investire nella proiezione della nostra immagine nel mondo. E il sistema Italia può contare su una leva straordinaria, rappresentata proprio dalle comunità all’estero”. Lo ha dichiarato la senatrice di Italia Viva eletta in Europa, Laura Garavini, intervenendo a Pentone, in provincia di Catanzaro, all’iniziativa promossa dal comitato locale di Italia Viva “Turismo delle radici: strumento di sviluppo e di legame con gli italiani nel mondo”.
“Anche per questo, è importante che la prossima legislatura sia caratterizzata da forze politiche che abbiano una visione europeista ed inclusiva che sappiano guardare all’Europa, ed al mondo, come a un’occasione di crescita per il Paese – ha aggiunto l’eletta all’estero -. Esattamente il contrario di quello cui ambiscono populisti e antieuropeisti che vorrebbero richiudere i confini e riportarci indietro nel tempo. Alzando muri non c’è scambio, non c’è crescita, non c’è futuro”. (aise)