Garavini (Iv): Mosca liberi il deputato Yashin

ROMA\ aise\ - “In Russia continuano gli arresti arbitrari ai danni di chi non si allinea al pensiero imposto da Putin”. È quanto dichiara la senatrice IV eletta all’estero Laura Garavini, vicepresidente della Commissione Esteri, sottolineando che “a pagare il prezzo adesso è Ilya Yashin, deputato comunale nel distretto Krasnoselsky di Mosca, che secondo testimonianze giornalistiche è stato arrestato per un presunto mancato rispetto delle richieste di un agente di polizia”.
“Putin reprime il dissenso per mostrarsi forte, ma in questo modo non fa altro che manifestare la propria debolezza”, osserva Garavini.
“Mosca liberi il deputato”, è la richiesta della senatrice. “Come comunità internazionale, non abbassiamo l'attenzione su Yashin come sugli altri oppositori in carcere”, conclude. (aise)