LEGA NEL MONDO: AGGRESSIONE VERBALE A SIMPATIZZANTI LEGA IN GERMANIA/ BORCHIA: "ATTO VILE E CODARDO"

LEGA NEL MONDO: AGGRESSIONE VERBALE A SIMPATIZZANTI LEGA IN GERMANIA/ BORCHIA: "ATTO VILE E CODARDO"

ROMA\ aise\ - “Prosegue lo sviluppo della struttura di Lega nel Mondo in Europa. Due nuovi gruppi si sono costituiti ad Hannover ed Amburgo, portando ad undici le sezioni esistenti nel Paese. Tuttavia, ad Amburgo si è verificato un gesto inqualificabile da parte di due sconosciuti, un italiano e un tedesco, che si sono introdotti nel locale dove si teneva la riunione, provocando ed insultando i simpatizzanti della Lega”. Ne dà notizia la Lega nel mondo in una nota, in cui si riporta il commento del coordinatore federale Paolo Borchia.
"In primo luogo, mi congratulo con l'infaticabile commissario Marco Tirapelle per i risultati acquisiti: le comunità di Norimberga, Monaco, Stoccarda, Mannheim, Francoforte, Berlino, Wolfsburg, Colonia, Dortmund, Hannnover e Amburgo costituiranno un importante punto di aggregazione per gli Italiani residenti in Germania", commenta Borchia.
"Fa riflettere – aggiunge - che il gesto sia stato premeditato, come abbiamo appurato dai social; le anime belle che parlano di clima d'odio sono i primi a mettere in atto comportamenti violenti, non importa se verbali. Un plauso al self control dei nostri iscritti che non hanno dato soddisfazione ai provocatori, fatti allontanare dal gestore. Esprimo la massima solidarietà da parte di tutto il Dipartimento Lega nel Mondo ai partecipanti".
Marco Tirapelle, commissario di Lega nel Mondo Germania dichiara: “il successo che la Lega e Matteo Salvini stanno riportando in Germania è pari se non superiore a quello registrato in Italia: moltissimi tra i connazionali che ho incontrato chiedono di poter tornare al voto il prima possibile, convinti che con il governo giallorosso le cose non possano che peggiorare”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi