Romagnoli (MdL): in Europa siamo l’unica vera alternativa, i partiti non sono più credibili

ROMA\ aise\ - “In Europa siamo l’unica vera alternativa, i partiti non sono più credibili”. Con queste parole Massimo Romagnoli, presidente del Movimento delle Libertà, ha annunciato che presenterà una propria lista alle elezioni politiche di settembre.
“Abbiamo deciso di andare da soli, di presentarci con il nostro simbolo e con i nostri candidati davanti agli elettori. Saranno loro – spiega Romagnoli in una nota - a decidere se votare MdL, ovvero un Movimento da sempre vicino ai connazionali in Europa, o i soliti partiti che già conosciamo, che in tanti anni non hanno ottenuto alcun risultato per le nostre comunità oltre confine. Decidano loro, gli italiani d’Europa, a chi conviene affidarsi. Noi sappiamo solo che per i nostri fratelli italiani ci siamo sempre stati e che i partiti tradizionali non sono più credibili. Per questo in Europa noi siamo l’unica vera alternativa”, sottolinea il presidente MdL.
“Per gli italiani nel mondo – aggiunge - abbiamo portato e portiamo avanti importanti battaglie come quella per l’abolizione dell’IMU sulla casa degli italiani all’estero o quella per migliori servizi consolari, o – ancora – quella legata all’internazionalizzazione delle imprese italiane all’estero. Non solo: da sempre siamo presenti sul territorio, pronti a dare assistenza di ogni tipo a chiunque ne avesse bisogno. Insomma, siamo ormai un punto di riferimento per le comunità italiane in Europa e i nostri connazionali ce lo riconoscono”.
Proprio in questi giorni i diversi coordinamenti MdL in Europa stanno lavorando nella raccolta firme, per poter presentare la lista: “C’è tanto entusiasmo da parte dei nostri coordinatori, ma anche da parte di tanti connazionali che, con la loro firma, ci consentiranno di correre alle prossime Politiche. In poche ore abbiamo raggiunto la quasi totalità di firme necessarie. Puntiamo a vincere – conclude – e continueremo a lavorare per questo obiettivo fino all’ultimo secondo della campagna elettorale”. (aise)