Ungaro (Iv) all’intergruppo parlamentare Next Generation Italia: necessari interventi per i giovani

ROMA\ aise\ - L’intergruppo parlamentare “Next Generation Italia” per l’equità intergenerazionale e le politiche giovanili ha ospitato ieri, 20 ottobre, l’evento “Legge di Bilancio 2022, quali misure contro il disagio giovanile?”. Diversi gli esperti e le associazioni presenti, tra questi Alessandro Rosina, Anna Clemente e Nicola Lipari dell’associazione Tortuga, Maria Cristina Pisani, presidente del Consiglio Nazionale Giovani, Eleonora Voltolina de “la Repubblica degli Stagisti”, Pietro Galeone, consigliere per le politiche giovanili del Ministro del Lavoro e Rosaria Amato de “La Repubblica”. Questi sono intervenuti, come riportato dal deputato di Italia Viva eletto in Europa, Massimo Ungaro, assieme a vari membri dell’intergruppo.
“Molti i temi trattati - ha spiegato l’On. Ungaro - dall’orientamento per favorire la transizione scuola-università, alla necessità di riformare Garanzia Giovani, il contrasto ai tirocini non retribuiti, la riforma dell’apprendistato professionalizzante, mentre il Prof. Rosina ha illustrato i rischi del grave “degiovanimento” in atto nel nostro paese. Diversi interventi hanno sottolineato l’urgenza di provvedimenti a favore dell’autonomia abitativa dei giovani - ha aggiunto ancora il deputato eletto all’estero -, tramite contributi per gli affitti di giovani lavoratori e studenti, e l’urgenza di una misura specifica per l’attivazione dei NEET, ovvero il finanziamento di periodi di formazione e lavoro presso le aziende per giovani inattivi interamente a carico dello Stato, prendendo esempio dal programma “Kickstart Scheme” del Regno Unito. Speriamo che sarà possibile agire su questi fronti nella legge di bilancio 2022”.
Tra i presenti, oltre all’eletto all’estero renziano, il Sen. Comincini (Pd), l’On. Toccalini (Lega), l’On. Tuzi (M5S), l’On. Gribaudo (Pd), l’On. Orrico (M5S), l’On. Marticinglio (M5S) e l’On. Invidia (M5S). (aise)