LA REGIONE MOLISE PER PRESERVARE LA MEMORIA DELLE FOIBE FRA LE NUOVE GENERAZIONI

LA REGIONE MOLISE PER PRESERVARE LA MEMORIA DELLE FOIBE FRA LE NUOVE GENERAZIONI

CAMPOBASSO\ aise\ - Il Consiglio Regionale del Molise, presieduto da Salvatore Micone, si è riunito il 22 ottobre scorso e ha approvato una mozione a firma del consigliere Massimiliano Scarabeo avente ad oggetto “10 febbraio, giorno del Ricordo in memoria delle vittime delle foibe”.
L'atto di indirizzo, teso a rievocare e mantenere memoria nelle giovani generazioni del dramma delle vittime delle foibe, è stato approvato dalla maggioranza dell'assise, con 11 voti favorevoli, 6 astenuti e i consiglieri Facciolla e Fanelli che hanno dichiarato di non partecipare al voto.
Ha illustrato la proposta il firmatario Scarabeo; sono poi intervenuti per motivare il proprio voto i consiglieri Facciolla, Greco, Iorio, N.E. Romagnuolo, Manzo e il sottosegretario alla presidenza della Giunta Pallante.
Il Consiglio regionale con la mozione varata impegna il presidente del Consiglio regionale e il presidente della Regione ad attuare una serie di misure atte a dare la giusta importanza al genocidio degli italiani nell’area istriana durante la fine della seconda guerra mondiale ad opera delle forze paramilitari facenti capo al Maresciallo Tito.
In particolare la mozione chiede di: sottoscrivere con l’Ufficio Scolastico Regionale del Molise un protocollo d’intesa, atto a sostenere e coordinare le iniziative promosse dalle scuole di Primo e Secondo grado della Regione Molise, in occasione del “Giorno del Ricordo” in memoria delle vittime delle foibe, dell’esodo giuliano-dalmata; sostenere, anche finanziariamente, tutte le iniziative di approfondimento programmate dalle scuole riguardanti il tema; richiedere che l’Ufficio Scolastico Regionale del Molise, per parte sua, si impegni a promuovere le iniziative di approfondimento programmate dalle scuole, rendendo disponibili nel proprio sito istituzionale, la documentazione e il materiale formativo riguardante tale evento; coinvolgere le associazioni degli esuli istriani, fiumani e dalmati, affinchè mettano a disposizione il proprio bagaglio di documenti, esperienze e testimonianze sulle foibe e sull’esodo; promuovere nelle scuole secondarie del Molise un concorso annuale sulla questione dell’esodo e delle foibe.
Nella stessa seduta l’Assemblea ha approvato all’unanimità anche una mozione a firma dei Consiglieri Micaela Fanelli (che l’ha illustrata all’Aula) e Vittorino Facciolla sulla “attuazione finanziamento legge regionale 5 maggio 2009, n. 16, in materia di sviluppo del sistema cooperativo”. Con l’atto di indirizzo approvato l’Assemblea, visto il finanziamento, previsto in sede di Legge di Stabilità, di 100 mila euro, per il triennio 2019-2021, per le finalità della legge regionale 5 maggio 2009, n. 16, in materia di sistema cooperativo, impegna il Presidente e la Giunta regionale, a dare veloce attuazione a detto stanziamento al fine di favorire il sistema della cooperazione in modo da attivare percorsi utili alla promozione del benessere sociale, occupazionale ed economico della Regione Molise. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi