L’ABRUZZO PREMIA LUCIANO BENTENUTO

L’ABRUZZO PREMIA LUCIANO BENTENUTO

CELANO\ aise\ - Già capo dei Servizi Segreti canadesi, ad oggi responsabile della sicurezza delle Corti di Giustizia del Canada, Luciano Bentenuto ha partecipato ieri a Celano, in provincia de L’Aquila, al convegno “Educazione civica e sociologia della devianza”. In questa occasione, gli è stato consegnato il premio “Ambasciatore d’Abruzzo” conferitogli dalla Regione.
Sempre ieri, Bentenuto ha incontrato nel capoluogo il Presidente della Regione Marco Marsilio e visitato il Consiglio regionale, dove è stato accolto dal presidente Lorenzo Sospiri.
“Luciano Bentenuto figlio di emigrati abruzzesi”, Corrado Osvaldo Bentenuto di Torre de' Passeri e Concetta Di Vello di San Valentino, “è oggi direttore generale dei Servizi di sicurezza di tutte le Corti federali della Magistratura canadese. Nato a Montreal, vive a Ottawa ma porta sempre nel cuore l’Abruzzo dei suoi genitori, che erano originari del Pescarese”, ha sottolineato il Governatore. “Un abruzzese di cui essere orgogliosi, Luciano per molti anni è stato nell’Intelligence, portando avanti delicate operazioni in tutto il mondo. La tua terra ti saluta e ti aspetta, come una casa sempre aperta”.
All’emiciclo, Bentenuto ha illustrato la situazione degli abruzzesi in Canada, per la maggior parte residenti nelle città di Toronto e Montreal: "la nostra comunità è formata da professionisti, imprenditori e qualcuno è persino componente del Parlamento canadese”¸ ha detto l’Ambasciatore d’Abruzzo. “Ci sentiamo più italiani degli italiani e cerchiamo di mantenere forte il legame con la nostra terra d'origine". (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi