A LUGANO IL CONVEGNO SULL’ECONOMIA CIVILE A CURA DELLE ACLI

A LUGANO IL CONVEGNO SULL’ECONOMIA CIVILE A CURA DELLE ACLI

LUGANO\ aise\ - L'economia non nasce come scienza della massimizzazione degli utili o della minimizzazione dei costi, ma è assimilabile all'arte della padrona di casa che deve gestire al meglio le risorse affinché tutti abbiano uno stile di vita conforme ai propri bisogni, senza far prevalere i fini di pochi su quelli di tutta la collettività. Sarà infatti “Testimonianza di un'economia civile” il tema centrale dell’evento organizzato dal circolo ACLI di Lugano, in collaborazione con Sacrificio Quaresimale, Alliance Sud e Associazione Biblica della Svizzera Italiana, intorno al quale si svilupperà il convegno del prossimo 23 novembre al salone della Chiesa della Trasfigurazione a Breganzona, nella città svizzera.
Il convegno avrà come relatori suor Alessandra Smerilli, docente ordinario di Economia Politica alla Facoltà “Auxilium” di Roma e Consigliere di Stato della Città del Vaticano, e il professor Luca Crivelli, direttore del Dipartimento di economia aziendale, sanità e sociale della SUPSI, professore titolare all’Università della Svizzera italiana e vicedirettore della Swiss School of Public Health. Mentre l'evento sarà moderato da Franco Plutino, già presidente di Acli Svizzera.
Protagonista del convegno sarà dunque l'economia, e la dottrina sociale della Chiesa cattolica, il cui testo più recente è l’Enciclica “Laudato sii” di Papa Francesco sottotitolata “Sulla cura della casa comune”, ha riproposto continuamente il significato primo del termine economia. L’identità cristiana chiederebbe a chi vi si riconosce di agire nel mondo economico orientandosi ai valori dell’inclusione, del rispetto dell’alterità, della condivisione e della solidarietà. Ma constatiamo che non è così. Il convegno intende quindi approfondire questa contraddizione anche in vista della votazione nel 2020 sull’Iniziativa per multinazionali responsabili che chiede alle imprese di rispettare i diritti umani e l’ambiente.
Il programma si svilupperà a partire dalle 10.00, coi saluti iniziali, continuando poi con l’intervento di Alessandra Smerilli, dal titolo “È civile o non è economia”, alle 11.15 interverrà invece Luca Crivelli, prima di una pausa che terminerà alle 14.00 con Daria Lepori (Sacrificio Quaresimale) e Lavinia Sommaruga (Alliance Sud). Alle 15.30 avverranno le riflessioni conclusive con Ernesto Borghi (Associazione Biblica della Svizzera Italiana). (aise) 

Newsletter
Archivi