Step Up protection: il progetto che mette al centro i diritti dei lavoratori in materia di distacco transnazionale

PARMA\ aise\ - Il progetto di ricerca Step Up Protection, finanziato dall’Unione Europea attraverso il programma EASI 2014-2020 e coordinato dall’Università di Parma, si avvia a conclusione. Il prossimo seminario dal titolo “Il distacco transnazionale dei lavoratori fra diritto europeo e diritto nazionale”, si svolgerà il 24 maggio su piattaforma Teams e vedrà la partecipazione di Fernando Fiorillo di Legacoop estense e dei Professori Enrico Gragnoli dell’Università di Parma, responsabile del progetto, e Stefano Maria Corso dell’Università di Milano.
Per tutta la durata del progetto sono stati organizzati diversi eventi divulgativi, in presenza e a distanza, con la collaborazione dell’Ispettorato del lavoro, di Associazioni datoriali (Lapam, Legacoop, Confcooperative) e di Organizzazioni sindacali dei lavoratori (CGIL, CISL, UIL), incontri volti a sensibilizzare le Autorità e le Amministrazioni pubbliche, le Organizzazioni sindacali datoriali e dei lavoratori, i singoli datori e lavoratori sul tema del distacco transnazionale per garantire una maggiore cooperazione tra i Pasi dell’Unione Europea e la diffusione di buone prassi.
L’idea di Step Up Protection parte, infatti, dai recenti interventi del legislatore europeo in materia di distacco transnazionale: interventi finalizzati a evitare lo spostamento a basso costo di personale in ambito transnazionale.
Attraverso questa iniziativa si è voluto verificare se e in quale modo abbia avuto luogo l’incontro fra le ultime strategie regolative europee e i comportamenti imprenditoriali, e quale il ruolo concreto svolto dagli organi ispettivi. (aise)