MACRI PREMIA IL FISICO ITALIANO CONRADO VAROTTO

MACRI PREMIA IL FISICO ITALIANO CONRADO VAROTTO

BUENOS AIRES\ aise\ - In una emozionante cerimonia alla Casa Rosada, il Presidente della Repubblica argentina Maurizio Macri ha conferito al fisico Conrado Varotto il premio “Ricercatore della Nazione”, la più alta onorificenza prevista per uno scienziato in Argentina.
Nato Brugine, in provincia di Padova, il 13 agosto 1941, Varotto è emigrato con la famiglia in Argentina quando aveva nove anni.
Nella sua biografia – rilanciata dal Cava, il Comitato delle Associazioni Venete in Argentina – si legge che Varotto si è laureato in Fisica presso il prestigioso Istituto Balseiro-Bariloche, nel 1968. Vinse una borsa di studio del Consiglio Nazionale di Investigazioni Scientifiche e Tecniche dell’Argentina (CONICET) che gli consentì di perfezionarsi durante due anni presso l’Università di Stranford, in California, dove è stato ricercatore associato del Dipartimento di Sviluppo di Materiali. Rientrato in Argentina è stato nominato coordinatore del Programma di Ricerca Applicata del Centro Atomico Bariloche della “Comisión Nacional de Energía Atómica”, tra il 1971 e il 1976.
Da quell’incarico ha promosso la creazione dell’Instituto de Investigaciones Aplicadas- INVAP, che ha sede a Bariloche, del quale è stato primo Direttore Generale e Tecnico 1976-1991.
Attraverso l’INVAP promosse diversi progetti nel settore nucleare, cosi come su una molteplice varietà di argomenti legati alle aziende di elettronica, sviluppo di materiali, mettalurgico e minerario.
Dal gennaio di 1994 ricopre il ruolo di Direttore Esecutivo e Tecnico della “Comision Nacional de Actividades Espaciales” (CONAE), dando nuova spinta al programma spaziale argentino. Da quella data ad oggi sono stati messi in orbita quattro satelliti costruiti dall’INVAP per l’esplorazione ed osservazione della terra: il SAC-A, SACB,SAC-C e SAC-D/Aquarius.
Da sottolineare la intensa collaborazione della CONAE con l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) in vari progetti, il più importante dei quali è la creazione del Siasge, Sistema Italo Argentino di Satelliti per la Gestione di Emergenze, una costellazione di sei satelliti quattro italiani e due argentini, per l’osservazione della terra.
Varotto accompagnò il Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella, durante il suo recente viaggio a Bariloche, nella visita alla sede dell’INVAP, illustrandogli insieme al presidente dell’ASI Roberto Battiston, i progetti ai quali lavora la prestigiosa istituzione, legati proprio al progetto Siasge.
Tra le onorificenze e riconoscimenti ricevuti dal Professor Varotto, vanno ricordati la “Medaglia d’oro ai benemeriti della scienza e cultura”(Italia, 2001); Cavaliere dell’Ordine della Stella della Solidarietà (Italia, 2003); Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana (Italia, 2008);
Mencion de Honor “Senador Domingo Faustino Sarmiento”, Massima distinzione del Senato argentino, nel 2015. Ha ricevuto anche il prestigioso Premio Konex Platino per i suoi lavori nel campo della fisica e della tecnologia nucleare. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi