Mario Vattani Ambasciatore a Singapore

ROMA\ aise\ - “Orgoglioso di servire l’Italia a Singapore, crocevia di talenti e innovazione in una regione del mondo che è nuovo baricentro globale. Mi impegnerò - grazie anche a una comunità italiana attiva nel tessuto economico e nei campi della finanza, della cultura e della ricerca – a favore sinergie con la variegata realtà di Singapore, funzionali al successo delle due nazioni”. Così Mario Andrea Vattani, nuovo ambasciatore d’Italia a Singapore.
Nato a Neuilly sur Seine (Francia), classe 1966, Vattani si laurea in scienze politiche all’Università di Roma, ed entra in carriera diplomatica nel 1991.
Il primo incarico alla Farnesina è alla Direzione Generale Affari Politici. Nel 1995 è secondo segretario commerciale a Washington, dove rimane fino al trasferimento al Cairo, nel 1999.
Nel 2001 viene posto fuori ruolo per prestare servizio presso il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali come Consigliere Diplomatico. Nel 2003 è all'Istituto Diplomatico, distaccato a Tokyo per un programma di studi (ETP): nel 2005 è consigliere all’Ambasciata nipponica.
Torna a Roma nel 2008: è posto di nuovo fuori ruolo per prestare servizio presso il Comune di Roma quale Consigliere Diplomatico del Sindaco,
Nel 2011 vola di nuovo in Giappone, questa volta ad Osaka dove è Console Generale fino al 2013, quando torna alla Farnesina, alle dirette dipendenze del Direttore Generale per la Mondializzazione e le Questioni globali; nel 2014 è coordinatore per i rapporti tra l’Unione Europea e i Paesi dell’Asia Pacifico sia sul piano bilaterale che multilaterale, incarico che lascia per Singapore dove succede a Raffaele Langella. (aise)