Paolo Crudele Ambasciatore in Australia

ROMA\ aise\ - “Inizio la mia missione a Canberra con entusiasmo, orgoglioso di servire l’Italia e consapevole delle responsabilità che tale missione implica. Il mio massimo impegno sarà dedicato alla valorizzazione della comunità italiana in Australia e al rafforzamento delle eccellenti relazioni politiche, economiche, scientifiche e culturali tra i nostri due Paesi”. Così Paolo Crudele, nuovo Ambasciatore italiano in Australia.
Nato a Salerno, classe 1965, Crudele si laurea in scienze politiche all’Università di Salerno ed entra in carriera diplomatica nel 1992.
I primi incarichi alla Farnesina lo vedono prima alla Direzione Generale Affari Economici, poi al Servizio Stampa e Informazione, quindi alla DG Emigrazione.
Nel 1996 assume l’incarico di secondo e poi primo segretario commerciale a Guatemala; quattro anni dopo è primo segretario a Madrid, dove nel 2002 viene confermato con funzioni di Consigliere.
Nel 2004 torna alla Farnesina, come Capo Segreteria della DG Paesi Americhe prima, e alla Segreteria Generale dell’Unità di Coordinamento poi.
Nel 2009 lascia Roma per Pechino, dove assume l’incarico di primo consigliere commerciale. L’anno successivo è confermato nella stessa sede con funzioni di Primo consigliere. Nel 2013 è Ambasciatore a Singapore accreditato, con credenziali di Ambasciatore, anche a Brunei (Sultanato di Brunei).
Nel 2015 torna alla Farnesina: è Vice Direttore Generale per gli Italiani all’estero e le Politiche Migratorie/Direttore Centrale per le politiche migratorie e i visti (dal 1° gennaio 2020 Direttore Centrale per le politiche migratorie e la mobilità internazionale), incarico che ha lasciato per Canberra. (aise)