Ucciso l’ambasciatore italiano in Congo

ROMA\ aise\ - È morto oggi a Kanyamahoro Luca Attanasio, ambasciatore italiano nella Repubblica Democratica del Congo, ucciso durante un assalto alla vettura su cui viaggiava in un convoglio della MONUSCO, la missione dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per la stabilizzazione del paese africano.
Tra le vittime accertate anche un carabiniere, che era nel convoglio con il diplomatico. La vittima, Vittorio Iacovacci, in forza al battaglione Gorizia, era in servizio presso l'Ambasciata italiana nel Paese Africano dallo scorso mese di settembre .
La notizia è stata confermata “con profondo dolore” dalla Farnesina. Il Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, è stato informato e sta rientrando da Bruxelles, dove stava partecipando al Consiglio degli affari esteri (Cae).
Attanasio, 44 anni da compiere a maggio, era a Kinshasa dal 2017. Quattro mesi fa aveva vinto il Premio Nassiriya per la pace “per aver contribuito alla realizzazione di progetti umanitari distinguendosi per l'altruismo a sostegno delle persone in difficoltà”. (aise)