“Di cosa siamo Capaci”: Mattarella a Palermo per la commemorazione della strage

PALERMO\ aise\ - Ci sarà anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla cerimonia commemorativa in occasione dell'anniversario della strage di Capaci, domani a Palermo, in ricordo di Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Francesca Morvillo, e delle donne e degli uomini delle loro scorte: Rocco Di Cillo, Vito Schifani, Antonio Montinaro, Walter Eddie Cosina, Claudio Traina, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Agostino Catalano.
Il Capo dello Stato, in particolare, presenzierà alla cerimonia istituzionale solenne nell’aula bunker del carcere Ucciardone dove interverranno Maria Falcone, presidente della Fondazione Maria Falcone; i ministri dell’Interno, Luciana Lamorgese, della Giustizia, Marta Cartabia, per il Sud e la Coesione territoriale, Mara Carfagna; dell’Istruzione, Patrizio Bianchi; il capo della polizia, Lamberto Giannini; il comandate generale del carabinieri, Teo Luzi; il comandante generale della guardia di finanza Giuseppe Zafarana.
Nel corso della cerimonia verranno premiati gli studenti e le studentesse vincitori del concorso “Cittadini di un’Europa libera dalle mafie”, promosso dalla Fondazione Falcone e dal ministero dell’Istruzione.
L’iniziativa sarà trasmessa in diretta su Rai1 e sulla pagina FB della Fondazione Falcone @FondazioneFalcone.
La giornata – “Di cosa siamo Capaci”, lo slogan scelto dalla Fondazione Falcone quest’anno – inizierà alle 8.10 al Porto di Palermo dove prima del covid attraccava la “Nave della legalità” piena di studenti. Al suo posto, quest’anno, si esibirà un’orchestra di studenti dell’Istituto Regina Margherita di Palermo.
Le celebrazioni commemorative proseguiranno per tutta la giornata: da piazza Magione a Palermo, dove sono cresciuti Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, al Giardino della Memoria a Capaci, per concludersi con la messa in suffragio, officiata da padre Sergio Catalano, nella chiesa di San Domenico a Palermo. (aise)