Quirinale: niente di fatto alla quarta votazione

ROMA\ aise\ - Fumata nera anche per la quarta votazione per il tredicesimo Presidente della Repubblica. È da poco terminato lo spoglio dei voti dei grandi elettori. 981 i presenti su 1009 aventi diritto. Con il centrodestra che ha risposto solo alla seconda chiama per astenersi (l’hanno fatto in 441), le schede bianche oggi sono state “solo” 261. 5 quelle nulle.
Aumentano i voti per il presidente uscente Mattarella (166), seguito da Di Matteo (56).
Quello di oggi è stato il quarto scrutinio: come previsto dalla Costituzione, non è più prevista la maggioranza dei 2/3 ma basta quella semplice, cioè la metà più uno degli elettori (quorum a 505).
La quinta votazione si terrà domani, 28 gennaio, alle 11.00. (aise)