COVID-19: RECIPROCO INCORAGGIAMENTO TRA CORI E BETLEMME

COVID-19: RECIPROCO INCORAGGIAMENTO TRA CORI E BETLEMME

CORI\ aise\ - Il Sindaco di Betlemme Anton Salman ha inviato al Sindaco di Cori Mauro De Lillis una e-mail informale – perché al tempo del coronavirus si opera ovunque in remoto, da casa – in cui esprime - a nome del suo popolo – sostegno e incoraggiamento alla popolazione di Cori e Giulianello, impegnata con il resto mondo ad arginare la diffusione del COVID-19.
La pandemia non ha risparmiato neppure il luogo di nascita di Gesù, interrompendo anche la vita dei betlemiti, in quarantena da più di una decina di giorni, a seguito del registrarsi di 10 casi infetti – racconta il Sindaco di Betlemme - Pure lì, medici, infermieri, ricercatori, forze dell’ordine, cittadini – con coraggio, generosità, competenza – sono uniti nel fronteggiare il virus, in attesa di una cura che ponga fine all’emergenza.
Il Sindaco di Cori – con messaggio di posta elettronica - ha ringraziato e ricambiato la vicinanza al popolo palestinese di tutti i coresi e giulianesi, dando conto della criticità della situazione locale, ma confidando nel senso di responsabilità di ciascuno per superare la difficile contingenza – “che ci fa riflettere sui valori di solidarietà, pietas e rispetto dell’altro che accomuna le nostre comunità. Sono convinto che supereremo questo momento e potremo riabbracciarci con maggiore consapevolezza del valore dell’amicizia”.
E poi dal suo profilo Facebook ha commentato - “Un gesto di grande sensibilità e amicizia dalla città di Betlemme, con la quale stiamo formalizzando il patto di gemellaggio, ma come questo gesto dimostra, siamo già gemellati. Anche se dobbiamo ancora stare a casa, non siamo soli!”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi