SIGLATO ACCORDO LOMBARDIA-SHANDONG SU ENERGIA RINNOVABILI, SCIENZE DELLA VITA E AGRICOLTURA

SIGLATO ACCORDO LOMBARDIA-SHANDONG SU ENERGIA RINNOVABILI, SCIENZE DELLA VITA E AGRICOLTURA

MILANO\ aise\ - Con la firma di un accordo di collaborazione fra la Regione Lombardia e la Provincia dello Shandong, in Cina, si è conclusa la tappa a Jinan della visita del presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, in Cina. Con il governatore Gong Zheng si è stabilito di intensificare i rapporti fra le due Istituzioni e le imprese di Lombardia e Shandong, incoraggiando la collaborazione nei settori economico, tecnologico, della cultura, del turismo e della formazione.
In particolare, il documento evidenzia la volontà di incrementare gli investimenti reciproci nei settori delle energie rinnovabili, dell'automotive, delle scienze della vita e della farmaceutica, dei macchinari per il packaging e nei processi produttivi in agricoltura.
Il governatore dello Shandong Gong Zheng ha ricordato che la sua provincia contribuisce per il 9% al Pil nazionale ed è la terza economia provinciale nella Repubblica Popolare Cinese, chiamata dal Governo a sviluppare una zona sperimentale di libero scambio per attrarre investimenti e imprese estere sul suo territorio.
"Le tante occasioni di lavoro comune e la volontà di aprire sempre nuovi fronti di collaborazione richiedono - ha detto il governatore lombardo - canali stabili e rapidi di concretizzazione dei progetti. Le nostre imprese e, più in generale, il “Sistema Lombardia” come il “Sistema Paese”, hanno bisogno di decisioni rapide e incisive, che consentono di restare agganciati al treno dell'innovazione e della competitività".
A margine degli incontri istituzionali la delegazione lombarda – formata dall'assessore al Bilancio, Finanza e Semplificazione, Davide Caparini, e il vicepresidente di Confindustria Lombardia, Gianluigi Viscardi - ha visitato la sede del Gruppo Weichai, che ha avviato con il Gruppo Ferretti una forte sinergia nel settore della nautica di lusso, che ha già generato utili per decine di milioni di euro e che cerca ulteriore sviluppo con un progetto relativo alle navi per il controllo costiero.
L'incontro con il Gruppo Weichai ha consentito di accennare al progetto di creazione di un Museo dedicato al mitico marchio Riva a Sarnico (BG). Un luogo espositivo che intende coniugare la storia di una eccellenza "artigiana" lombarda con la promozione turistica dei luoghi che, da 175 anni, ospitano il cantiere nautico simbolo del Lago d'Iseo. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi