ALLA CASA ITALIANA NYU IL FESTIVAL VERDI DI PARMA SI MOSTRA A NEW YORK - DI FLORIANA FRIGENTI

ALLA CASA ITALIANA NYU IL FESTIVAL VERDI DI PARMA SI MOSTRA A NEW YORK - di Floriana Frigenti

NEW YORK\ aise\ - “La prestigiosa Casa Zerilli- Marimò della New York University ha ospitato ieri il secondo evento annuale degli International Friends of Festival Verdi. L’IFFV, associazione diventata recentemente una non-profit, è stata fondata negli Stati Uniti nel 2017 per promuovere il Festival Verdi e per stimolare e condividere nuove ricerche e riflessioni sulla musica del maestro. L’ambizione più grande dell’associazione è quella di avere un giorno un Festival Verdi anche negli Stati Uniti. Lo splendido giardino della Casa ha accolto quasi cento ospiti tra italiani e americani, tutti amanti dell’opera, che hanno goduto di un aperitivo e di assaggi delle eccellenze culinarie della provincia di Parma”. A scriverne oggi è Floriana Frigenti su “La voce di New York”, quotidiano online diretto da Stefano Vaccara.
“Dopo l’aperitivo “al fresco”, la folla si è spostata nell’auditorio dove la presentazione del programma del Festival Verdi e l’introduzione all’associazione sono state moderate da Francesca Campagna, direttore esecutivo che gestisce il progetto da New York.
Il Console Generale Francesco Genuardi, era in sala e ha salutato il pubblico così: “La creazione dell’associazione IFFOV è un’idea saggia di promozione della cultura italiana e dell’opera. Il nostro Verdi è amatissimo nel mondo ma soprattutto a New York, non manca mai nella programmazione del MET Opera, ad esempio. Il maestro è quasi uno strumento di propaganda italiana, uno dei soft power che ci dà un posto nel mondo”.
Il Direttore generale del Teatro Regio di Parma Anna Maria Meo è salita sul palcoscenico per illustrare programma del Festival Verdi 2019 e le attività riservate ai soci di IFFV tra cui il tour esclusivo per partecipare al Festival Verdi 2019, con due programmi ad ottobre prevedono visite private e tour esclusivi nei luoghi d’arte e musica.
Meo ci ricorda che questa 19esima edizione del Festival appena prima che Parma diventi capitale della cultura italiana per il 2020. I quattro titoli in programma per il prossimo Festival Verdi si servono di tre magnifici palcoscenici: lo storico Teatro Regio di Parma che ha da poco compiuto 190 anni, il Teatro Giuseppe Verdi di Busetto, dove il maestro si trasferì nel 1824, e La Chiesa di San Francesco del Prato che risale al tredicesimo secolo che ospiterà un progetto speciale: Luisa Miller.
Il Festival che durerà venticinque giorni e si svolgerà nelle settimane vicine al 206esimo compleanno del maestro (il 10 ottobre) si accompagna anche all’iniziativa “Verdi Off”.
Verdi Off è alla sua quarta edizione ed è una programmazione di circa cento eventi gratuiti prodotti insieme al comune della città di Parma e all’associazione “Io ci sto”.
A conclusione della serata, il soprano Alexandra Lo Bianco e il baritono Stephen Gaertner accompagnati al pianoforte da Anthony Manoli, hanno interpretato le arie da I due Foscari, Nabucco, Aida, La forza del destino”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi