Cittadino canadese/ Montreal: la Console Generale al Cittadino Canadese

MONTRÉAL\ aise\ - “Una visita di cortesia, ma anche un’immersione, un tuffo nella memoria storica della Comunità Italo-Montrealese, nell’anno in cui ricorre l’80º anniversario della prima copia pubblicata nel lontano 1941. Dopo diversi rinvii a causa della pandemia, finalmente la Console Generale d’Italia a Montréal, Silvia Costantini, ha potuto visitare la redazione del primo giornale in Québec e in Canada, sito al 6020 Jean Talon Est”. A riportare la notizia è il “Cittadino canadese”, settimanale di Montreal diretto da Basilio Giordano.
“La visita della Console si è svolta due anni e mezzo dopo il suo insediamento come massimo rappresentante dello stato italiano in una circoscrizione consolare che, ricordiamolo, comprende il Québec (ad eccezione della regione dell'Outaouais), Nuova Scozia, Nuovo Brunswick, Terranova e Labrador, Isola del Principe Edoardo ed il Territorio di Nunavut. La terza più grande in Nord America.
Al suo arrivo, la Console Generale è stata accolta da tutto lo staff del giornale, guidato dall’editore Basilio Giordano, che ha illustrato alla Costantini le prime pagine, tra le più significative di sempre, che campeggiano sulle pareti dell’ampio ingresso. Poi la diplomatica ha potuto toccare con mano alcune copie storiche del giornale, dagli anni 40’ in poi: copie preziosissime, ingiallite ma ancora in ottimo stato, delicatamente estratte dagli archivi per essere mostrate all’illustre ospite.
Subito dopo, la Costantini ha avuto un colloquio con l’editore e direttore generale Basilio Giordano, che ha rilevato il settimanale nel 1986 da Nick Ciamarra (che a sua volta lo aveva rilevato da Antonio Spada) un colloquio incentrato sulla necessità di alimentare l’attaccamento alle radici dei giovani Italo-canadesi di quarta e quinta generazione e sul coinvolgimento dei tanti italiani che arrivano in Canada per motivi di studio o di lavoro.
Dopo le foto di rito, la Costantini ha conosciuto da vicino la parte più moderna e tecnologica del giornale, accettando di prendere un caffè davanti alle telecamere del CITTADINO TV, la web-tv del giornale, che da anni ormai realizza interviste ed approfondimenti in formato audio-video, per intercettare l’interesse delle nuove generazioni. In un’intervista durata 8 minuti, la Console Generale ha ripercorso la prima parte del suo mandato, caratterizzata dalle restrizioni per il Covid, e si è proiettata nel futuro con nuovi progetti. A partire dal potenziamento dei servizi consolari e dalla promozione del sistema-Paese, fino alla possibilità di organizzare gli Stati generali, sia degli studenti e delle studentesse di italiano, che delle Ricercatrici e dei Ricercatori italiani a Montréal”. (aise)