CORONAVIRUS: DA LONDRA RIENTRATI IN OLTRE 5MILA CON IL PONTE AEREO DI ALITALIA – DI ALESSANDRO ALLOCCA

CORONAVIRUS: DA LONDRA RIENTRATI IN OLTRE 5MILA CON IL PONTE AEREO DI ALITALIA – di Alessandro Allocca

LONDRA\ aise\ - “Sono più di cinquemila gli italiani che da Londra sono rientrati nel Paese d’origine attraverso uno dei numerosi aerei messi a disposizione da Alitalia su richiesta della Farnesina e con il coordinamento dell’Ambasciata”. Come scrive Alessandro Allocca in un articolo oggi in primo piano sul portale di informazione bilingue LondraItalia.com, il rientro è iniziato “da quando è scattata l’emergenza coronavirus lo scorso 13 marzo anche nel Regno Unito e molti concittadini hanno preferito lasciare la capitale inglese salendo a bordo dei velivoli che hanno coperto la tratta Heathrow – Fiumicino, gli unici autorizzati ad alzarsi per via del blocco generale imposto dai rispettivi Paesi per limitare il contagio.
Ad oggi sono sei i voli disponibili sul Londra-Roma e le prenotazioni arrivano fino al prossimo 6 aprile.
A rientrare sono maggiormente studenti, lavoratori stagionali o giovani che, impegnati nel settore dell’hospitality, non si sono più sentiti tutelati a causa della chiusura in blocco di pub, caffetterie e ristoranti, con quel rischio certo della perdita del lavoro.
Una buona parte riguarda anche persone che hanno scelto di avvicinarsi ai propri familiari nelle città di origine per cercare di alleviare quanto possibile il periodo obbligatorio da trascorrere in autoisolamento.
“Abbiamo ricevuto e gestito migliaia tra email e telefonate, non è sempre stato semplice ma alla fine siamo riusciti a creare quel ponte operativo che ha permesso di far rientrare in Italia migliaia di nostri concittadini”, ha fatto sapere Raffaele Trombetta, ambasciatore italiano a Londra. “Il nostro impegno comunque va avanti perché siamo nel pieno dell’emergenza qui nel Regno Unito e le richieste di rientro sono sempre molto alte, ma allo stesso tempo lavoriamo per offrire tutto il nostro supporto anche a coloro che vivono qui e che hanno scelto di rimanere. A quei quasi 700mila che compongono la comunità italiana in UK”.
Questo il sito internet ufficiale dell’Ambasciata dove ottenere tutte le informazioni per chi volesse rientrare in Italia o anche per coloro che vivono nel Regno Unito e necessitano di particolari richieste”. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi