Giovani italo-canadesi: Adriana Gentile e la sua passione per la musica e il giornalismo - di Francesca Sacerdoti

Tyrus photography

MONTREAL\ aise\ - “È veramente un piacere quando si ha l’opportuna di “conoscere” un giovane talento. E, a dire il vero, la comunità italo-canadese ne è decisamente ricca. Adriana Gentile è uno di questi talenti. 25 anni, una laurea imminente in giornalismo presso la Concordia University, nonostante la sua giovane età ha già avuto modo di incontrare grandi nomi dalla scena internazionale e non solo. Solo per citarne alcuni: Shawn Mendes, Snoop Dogg, Keith Urban, Dj Khaled, Ben Stiller, Adam Sandler ma anche Justin Trudeau e Paris Hilton. A questa lista, si aggiungono anche nomi dello sport internazionale, band musicali e altre figure pubbliche di rilievo. Il suo segreto? Tanta passione e la sua pagina Instagram chiamata It Was Captured, sulla quale Adriana “posta” le sue interviste e le foto con le celebrities da lei incontrate”. Ad intervistarla è stata Francesca Sacerdoti per il “Corriere italiano” diretto a Montreal da Fabrizio Intravaia.
“L’inizio di una passione”
«Sono una studentessa di giornalismo alla Concordia e sono molto appassionata di musica. Mi piacciono – racconta Adriana – i concerti ed incontrare le celebrities. Quando ero più giovane ho fatto molto video montaggio con mia sorella. Andavamo in giro, filmavamo ogni cosa e poi lo montavamo. Ricreavamo video musicali, recitavamo, facevamo dei blogs ed amavamo andare ai concerti ed incontrare le celebrities dopo e parlare di loro. Fin da quel momento ho compreso che la musica rappresenta una grande parte della mia vita ed ho deciso di intraprendere la carriera giornalistica perché è una mia grossa passione e volevo trovare il modo di “connettermi” con sempre più persone».
Fin da piccola Adriana ha avuto un grande interesse per la scrittura: «I miei genitori e la mia famiglia – afferma – mi hanno sempre sostenuto nella mia passione. I miei nonni hanno origini siciliane e napoletane». Ha, inoltre, un grande interesse sia per il calcio, che gli ha permesso di incontrare calciatori famosi come Andrea Pirlo e David Beckham, sia per l’hockey, che si traduce con il segmento Breaking the Ice dedicato ad interviste con giocatori di hockey.
It Was Captured
Nel novembre del 2019 l’avventura giornalistica di Adriana prende realmente piede con la creazione di una sua propria piattaforma dove condividere contenuti: nasce It Was Captured, una pagina Instagram con interviste ad artisti e figure pubbliche. Parte di questo progetto anche il segmento creato successivamente: Captured in the Spotlight, un inserto fondato nel 2020 e dedicato ad artisti indipendenti.
«Ho deciso di creare questa pagina – spiega – perché sono appassionata di giornalismo e volevo crearmi un primo ingresso nel settore. Avevo saputo che un cantante che mi piace sarebbe venuto a Montréal, l’ho contattato e lui ha accettato di essere intervistato, era Tyler Shaw. Da lì ho avuto un’ottima risposta ed ho deciso di continuare e sto lentamente costruendo la mia strada intervistando personaggi famosi.
Adriana racconta poi dell’idea alla base di “Captured in the Spotlight”. «A causa del Covid non siamo potuti andare a nessun concerto, dunque ho deciso di creare questo segmento come un modo per portare la musica di nuovo a noi: mostrare al pubblico musicisti indipendenti e donare una piattaforma ai musicisti per mostrarsi. Nella prima stagione ho avuto artisti canadesi e locali che hanno suonato canzoni originali speciali per loro. Nella seconda stagione ho filmato in uno studio e questo è stato più un modo di guardare meglio nella vita di ciascun artista: le loro storie, l’impatto della musica nella loro vita, influenze, e successivamente una loro canzone originale. Il mio obiettivo era quello di scoprire degli artisti che per ora non hanno necessariamente molta attenzione».
Il futuro
«Voglio espandere – afferma – la mia visione ed aiutare a scoprire artisti nuovi ed emergenti, aiutarli ad estendere le loro piattaforme e ad avere parte nel condividere la loro musica».
Per il suo futuro vede tutto ciò ma anche molto altro: terminare gli studi in giornalismo, un lavoro nei media e un nuovo segmento dal titolo Captured in The City al quale sta già lavorando: «Voglio intervistare businesses locali e scoprire idee uniche e creative e trasformarle in video-stories e metterle nella mia pagina».
Per seguire Adriana e le sue interviste: Instagram
Tiktok: itwascaptured
Youtube. (aise)