Il cittadino canadese/ I film di Cinéma Public alla Casa d'Italia

MONTREAL\ aise\ - “Una nuova offerta cinematografica in sala sarà a disposizione dei monrealesi e dei cinefili a partire dal 1° settembre quando “Cinema public” darà il via alle proiezioni presso la Casa d'Italia (luogo emblematico della Piccola Italia, situato al 505 di rue Jean-Talon Est ed inaugurato nel 1936) con una programmazione moderna ed eclettica”. È quanto si legge sul “Cittadino canadese”, settimanale diretto a Montreal da Basilio Giordano.
“L'organizzazione, co - diretta da Roxanne Sayegh e Aude Renaud Lorrain, ha messo a punto un calendario di film da mercoledì a domenica.
Il programma mensile includerà una ventina di titoli, con 12 proiezioni a settimana.
L'evento di lancio del 1° settembre prevede la proiezione del lungometraggio di Olivier Fodin “Il n'y a pas de faux metier”, film presentato in anteprima mondiale al Festival du noveau cinema nell'ottobre 2020.
Domenica 5 settembre, alle 16, sarà la volta di “Pinocchio” di Matteo Garrone. Per la programmazione completa visitate il sito ufficiale.
È stato su invito di Giuliana Fumagalli, sindaca di Villeray-Saint-Michel-Parc-Extension, che le due co-direttrici hanno scoperto i locali e avviato i contatti con gli amministratori della Casa d'Italia.
“Sono rimasta piacevolmente sorpresa dalla sala multimediale già attrezzata per il cinema, con sedili adeguati e pannelli acustici. Miglioreremo comunque il suono e monteremo uno schermo ancora più grande”, ha dichiarato Roxanne SAyegh.
“È un posto diverso dei luoghi tradizionali per accedere al cinema indipendente punto è un ampliamento dell'offerta culturale cosa che io incrocio sempre”, aggiunto la Fumagalli”. (aise)