L’ITALIA SEMPRE PIÙ VICINA E PRESENTE – DI SILVIA COSTANTINI

L’ITALIA SEMPRE PIÙ VICINA E PRESENTE – di Silvia Costantini

MONTREAL\ aise\ - “Care italiane e cari italiani in Québec, oggi inauguriamo, insieme al Cittadino Canadese - che ringrazio per quest’iniziativa - la rubrica “La Console Generale d’Italia risponde”, attraverso cui intendo instaurare un dialogo diretto con voi, rendendo il Consolato Generale sempre più vicino e presente”. A scrivere è Silvia Costantini, Console generale a Montreal, che inaugura oggi la rubrica che curerà sul settimanale diretto da Basilio Giordano.
“Tanti quesiti vengono quotidianamente sottoposti all’attenzione mia e della Squadra consolare. Alcuni diventeranno oggetto di questa rubrica. Saremo felici di esaminare anche argomenti di vostro specifico interesse. Non esitate quindi a segnalarceli tramite questa redazione journal@cittadino.ca.
Fino a febbraio scorso, eravamo abituati a incontrarci a seminari, riunioni, conferenze, iniziative delle Associazioni.
La pandemia da Covd 19 purtroppo non ci permetterà di svolgere queste attività ancora per molti mesi. L’interazione che ieri era la “normalità”, oggi ha contorni nuovi. Ecco perché mi affido volentieri alla carta stampata con l’intento di raggiungere le migliaia di lettori e lettrici del Cittadino Canadese.
Proprio in un momento in cui il distanziamento sociale è la nuova norma di comportamento, sono certa che questa rubrica avvicinerà ancora di più il Consolato Generale a voi, italiane e italiani in Québec, che rappresentate la terza collettività italiana più numerosa del Nord America. Una collettività straordinaria, perfettamente integrata nel tessuto socio-culturale canadese.
Questa rubrica tratterà delle varie funzioni che il Consolato Generale svolge al servizio della propria cittadinanza ma anche delle relazioni di amicizia, economico-commerciali, culturali ecc. tra l’Italia e le Province della circoscrizione consolare, Québec in primis, visto che qui risiede oltre il 95% degli e delle iscritti/e AIRE.
Chi mi conosce sa che amo affrontare anche gli argomenti più ostici in… “dosi omeopatiche”. Ecco perché questi approfondimenti saranno dispensati in “pillole”, dedicate ad argomenti sia di natura generale e astratta come la differenza tra la funzione e il ruolo di un/a Console Generale e di un/a Console, o quella tra una rappresentanza diplomatica e una consolare, sia di natura “pratica”: ad esempio come si richiede una legalizzazione o una procura oppure come si prenota un appuntamento telefonico in materia di cittadinanza.
Per molti servizi ci avvarremo tutti/e del sistema postale canadese. Sì, perché è ormai chiaro che saremo costrette/i a svolgere molte delle nostre funzioni a distanza.
Proprio a causa del recente aggravarsi dell’emergenza, a partire dal 15 ottobre ho infatti dovuto ridurre ulteriormente gli accessi al Consolato Generale, con l’obiettivo di mitigare il rischio dell’utenza e del personale. Sono certa che tutti gli accorgimenti che stiamo adottando ci permettono di adattarci a questa “nuova normalità” senza perdere la nostra efficacia.
In consolato generale, continuiamo incessantemente a rivedere e (r)innovare il nostro modus operandi per continuare ad assicurare quel livello e quella qualità dei servizi a cui siete abituati/e, rispettando le misure di protezione individuale e collettiva indicate dalle autorità sanitarie canadesi. Abbiamo reso il Consolato Generale un luogo in cui lavorare e richiedere servizi nella massima sicurezza consentita dalle difficili circostanze, soprattutto qui nella zona rossa di Montreal.
Siamo certe/i che stiamo dando il nostro concreto contributo per fronteggiare, tutti/e insieme l’enorme sfida che questa pandemia ci (im)pone.
Coloro che dovranno recarsi da noi in Consolato Generale, per l’erogazione servizi di natura indifferibile, dovranno continuare a fare la loro parte, usando dispositivi di protezione individuale (mascherine e guanti) e una serie di altre accortezze igienico-sanitarie. Il Consolato Generale d’Italia a Montréal è e resta il vostro punto di riferimento. Non esitate a contattarci”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi