All’Ambasciata di Berna gli ultimi giorni della mostra “UpCycle”

BERNA\ aise\ - Ultimi giorni all’Ambasciata d’Italia a Berna per visitare “UpCycle. Quando l’arte reinventa il mondo”, la mostra inaugurata il 5 maggio scorso, allestita in Residenza e visitabile fino al prossimo 31 luglio. L’iniziativa – a cura dell'ambasciatore Silvio Mignano e Antonello Tolve – è stata realizzata in collaborazione con il Consolato Generale d’Italia a Zurigo, il Consolato Generale d’Italia a Lugano, il Consolato Generale d’Italia a Ginevra, il Consolato d’Italia a Basilea e l’Istituto Italiano di Cultura a Zurigo.
“UpCycle” si pone come momento di riflessione sulle strategie adottate nel campo dell’arte per reinventare il mondo, ponendo l’attenzione sul riutilizzo e sul rinnovo di materiale organico o inorganico, di elementi della vita comune che ha caratterizzato il ‘900 e che ancora segna, tra usi e abusi, il distratto scorrere quotidiano.
Fra le opere esposte, lavori di Mrdjan Bajic, Elena Bellantoni, Tomaso Binga, Fabrizio Cotognini, Valentina De’ Mathà, Katharien De Villiers, Isora Degola, Ulrich Egger, Matteo Fato, Giorgia Mascitti, Claudia Giannuli, H.H.Lim, Deborah Napolitano, Laura Paoletti, Marina Paris, Lamberto Pignotti, Enrico Pulsoni, Giuseppe Stampone, Giovanni Termini, Fosco Valentinie e Narda Zapata. (aise)