Appuntamenti mancati: il Consolato a Metz corre ai ripari

METZ\ aise\ - Episodi “spiacevoli”: così il Consolato italiano a Metz definisce il mancato rispetto degli appuntamenti per passaporti e carte d'identità presi dai connazionali residenti nella circoscrizione.
Per far fronte a questa situazione, la sede ha deciso che chi non si presenta all’appuntamento per la presa delle impronte digitali per il passaporto o la carta d’identità senza averlo annullato per tempo e senza un motivo valido e dimostrabile potrà - di regola - fissare un nuovo appuntamento soltanto dopo la fine dell’emergenza dovuta all’impennata di richieste di documenti d’identità e/o di viaggio in vista dell’estate prossima, quindi non prima del 15 agosto 2021.
Nel dare notizia di questo nuovo modus operandi, il Consolato Generale ricorda di aver “adottato misure organizzative eccezionali al fine di cercare di garantire agli utenti che ne fanno richiesta un nuovo documento d’identità e/o di viaggio in tempi ragionevoli. Non presentarsi all’appuntamento fa sì che delle preziose “finestre” temporali restino inutilizzate, contribuendo così ad aggravare la suddetta emergenza a tutto discapito degli altri utenti e degli sforzi profusi dal Consolato Generale per farvi fronte”. (aise)