ATENE: IL MESSAGGIO DELL'AMBASCIATORE MARRAS AI CONNAZIONALI

ATENE: IL MESSAGGIO DELL

ATENE\ aise\ - “Cari amici italiani e greci, l’Ambasciata, con tutti i suoi Uffici, la Cancelleria Consolare per prima e l'Istituto Italiano di Cultura, è oggi più presente che mai, consapevole del proprio ruolo e delle proprie responsabilità”. Si apre così il messaggio dell'ambasciatore d'Italia ad Atene, Luigi Marras, che spiega: “lavoriamo online da casa e con turni di presenza in Ufficio ridottissimi in ottemperanza alle indicazioni greche e italiane”, che l'ambasciatore esorta “tutti a rispettare con il massimo scrupolo”.
“Terminate le operazioni per il rientro in Italia dei nostri connazionali rimasti bloccati nel Paese e al corrente dei vari casi individuali in corso”, Marras desidera “ringraziare per il loro encomiabile comportamento tutti i miei collaboratori e i componenti di tutte le realtà istituzionali italiane in Grecia - la rete Consolare onoraria, la Scuola Statale, il Coasit, la Scuola archeologica, il Comites, la Dante Alighieri, le nostre Parrocchie, le nostre Camere di Commercio - che in vario modo si stanno prodigando”.
Quanto all’Ambasciata e alla Cancelleria Consolare, “sono a disposizione di tutti coloro che hanno bisogno per reali situazioni di necessità e urgenza, tramite i numeri che compaiono sul nostro sito”, assicura.
L'ambasciatore e il suo staff seguono “con apprensione vivissima ciò che accade in Italia e nel mondo e con altrettanta sentita intensità siamo vicini, nella sua lotta, alla Grecia e al suo popolo, che ringraziamo per la calorosa vicinanza a noi”.
“Ormai più di due anni orsono”, ricorda Marras, “lanciammo l’iniziativa Tempo Forte. Nacque - e vive tuttora a maggior ragione - come iniziativa culturale, ma in realtà è una iniziativa “politica”, di riscoperta dei nostri caratteri genuini, di riscatto nelle avversità, di rivendicazione dei nostri valori più profondi, delle nostre identità più intime, della prevalenza della ragione e della volontà sullo smarrimento, per lottare e difenderci risoluti e continuare a costruire con intelligenza, fantasia e determinazione. Un invito questo, insomma”,chiarisce Marras concludendo, “ a tutti i componenti della rete Tempo Forte e a coloro che ad essa volessero aggiungersi, in Grecia e in Italia, a serrare le fila, riprendere i contatti fra noi e agire per l’oggi e per il futuro”. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi