Berlino: l’ambasciatore Varricchio ospita il concerto "Tandem" del duo Fabrizio Bosso e Julian Oliver Mazzariello

BERLINO\ aise\ - L’Ambasciata d’Italia a Berlino ha ospitato la sera di martedì, 17 maggio, un concerto jazz del duo composto da Fabrizio Bosso alla tromba e Julian Oliver Mazzariello al pianoforte. All’evento hanno partecipato il vice ministro agli Affari Esteri e alla Cooperazione internazionale, Marina Sereni, a Berlino per la riunione ministeriale del G7, il presidente del Gruppo parlamentare di amicizia italo-tedesco e deputato del Bundestag, Axel Schaefer, e numerosi esponenti di spicco del mondo culturale ed economico tedesco.
“Sono molto orgoglioso di ricordare che la cultura musicale italiana ha contribuito in modo decisivo alla nascita del jazz”, ha osservato l’ambasciatore Armando Varricchio citando la storia di Dominick "Nick" La Rocca, arrivato all'inizio del XX secolo dalla Sicilia in Louisiana, dove formò una band rievocata dal grande Louis Armstrong: all'epoca, gli immigrati provenienti dall'Africa e dalla Sicilia trascorrevano molto tempo insieme.
Il jazz, ha proseguito l’ambasciatore, “è un dialogo tra stili musicali, è il risultato di un gioco, di una competizione artistica che esalta l'improvvisazione: una dote creativa decisamente italiana”. La libertà che il jazz dà ai musicisti è qualcosa di molto moderno, ha aggiunto Varricchio: “Mi piace ricordare queste caratteristiche oggi, giornata dedicata alla lotta contro l'omofobia, la transfobia e la bifobia in tutto il mondo”. Il ministro italiano degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi di Maio, ha ricordato infine Varricchio, ha nominato un diplomatico come Inviato Speciale per le persone LGTBIQ+" e sta sfidando attivamente i pregiudizi nei loro confronti nelle sedi internazionali. (aise)