CINA, SVIZZERA E CILE: APERTE LE CANDIDATURE PER GLI ADDETTI SCIENTIFICI

CINA, SVIZZERA E CILE: APERTE LE CANDIDATURE PER GLI ADDETTI SCIENTIFICI

ROMA\ aise\ - Il Ministero degli Affari Esteri ha pubblicato gli avvisi di selezione per tre Esperti Scientifici, da accreditare presso le sedi diplomatiche di Pechino, Ginevra e Santiago del Cile.
Gli addetti scientifici hanno il compito di valorizzare i settori prioritari della ricerca scientifica e tecnologica italiana e di facilitare l’accesso ai mercati stranieri delle imprese italiane attive nei settori ad alta tecnologia. Svolgono anche attività di raccordo tra la comunità scientifica italiana e quella dei paesi di accreditamento.
Sette i principali compiti degli addetti scientifici sono: sostegno e sviluppo della cooperazione bilaterale, sia in fase negoziale che di attuazione dei protocolli esecutivi; promozione del sistema scientifico e tecnologico italiano; informazione sui sistemi scientifici e sulle politiche della scienza attuate dai paesi di accreditamento; fornire contributi per reti informative RISeT e Innovitalia; promozione e gestione di contatti con ricercatori italiani e di origine italiana che operano all’estero e con ricercatori stranieri; realizzazione di iniziative promozionali della scienza e tecnologia italiana; coordinamento con gli Istituti Italiani di Cultura per la realizzazione di eventi promozionali della cultura scientifica italiana; e, infine, coordinamento con gli uffici commerciali delle ambasciate, gli uffici dell’ICE-Agenzia e le camere di commercio locali per la promozione dell’industria italiana tecnologica.
La selezione degli esperti designati è effettuata dalla Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese del MAECI, in stretto coordinamento con i competenti uffici del Ministero dell’Istruzione.
Gli avvisi scadono il 30 marzo. Qui il testo dei tre bandi. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi