CORONAVIRUS/ LONDRA: LETTERA CONGIUNTA DEL CONSOLATO GENERALE E DELL'ITALIAN MEDICAL SOCIETY OF GREAT BRITAIN

CORONAVIRUS/ LONDRA: LETTERA CONGIUNTA DEL CONSOLATO GENERALE E DELL

LONDRA\ aise\ - L'Italian Medical Society of Great Britain (IMSoGB), associazione che riunisce i professionisti italiani nel settore sanitario, contribuisce in collaborazione con il Consolato Generale d'Italia a Londra contribuisce al lavoro della Task Force Coronavirus istituita per rispondere alle richieste dei connazionali in questo delicatissimo momento.
Insieme il console generale Marco Villani e il presidente dell'IMSoGB Kito Fusai hanno sottoscritto una lettera indirizzata a tutti coloro potenzialmente interessati a contribuire all'iniziativa.
“Cari, in questo momento di enorme crisi internazionale, con la pandemia causata dal covid-19, che sta colpendo così se veramente il nostro Paese”, si legge nella lettera, “uno degli aspetti più sensibili e pericolosi è la mancanza di informazioni accurate”. Per questo la IMSoGB, cui molti medici italiani residenti in Inghilterra sono registrati, continua la lettera, “sta svolgendo un lavoro costante per aggiornare il sito con articoli e link rilevanti, inclusi quello della World Health Organization”.
“Inoltre”, si legge ancora, “l'associazione, insieme a Dottore London, è parte della Task Force promossa dal Consolato Generale d'Italia a Londra, composta da medici e specialisti italiani per fornire ulteriore supporto informazione a tutti coloro che ne hanno bisogno”.
“A nome di tutti” Villani e Fusai ringraziano “medici specialisti che hanno già offerto il loro contributo e”, aggiungono, “incoraggiamo chiunque voglia aderire a questa iniziativa a contattare la segreteria dell'associazione all'indirizzo www.imsogb.org”.
“Non abbiamo dubbi che in momenti come questi l'entusiasmo il desiderio di aiutare compensino le enormi difficoltà attuali e in particolare”, conclude la lettera, “ci teniamo a sottolineare il rischio a cui personale medico, para medico ed ospedaliero in generale è costantemente esposto, mettendo a rischio la propria vita per salvare quella degli altri. Un saluto e un grazie di cuore a tutti”. (aise)


Newsletter
Rassegna Stampa
 Visualizza tutti gli articoli
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli