COVID: AGGIORNAMENTI PER IL RIENTRO DEGLI STRANIERI IN CINA

COVID: AGGIORNAMENTI PER IL RIENTRO DEGLI STRANIERI IN CINA

PECHINO\ aise\ - A partire dalle 00:00 del 28 settembre, i cittadini stranieri in possesso di un permesso di soggiorno cinese valido per lavoro, questioni personali e ricongiungimento possono entrare in Cina senza bisogno di richiedere un nuovo visto. È quanto riferisce la rete diplomatica italiana in Cina, in seguito all'annuncio diramato dal Ministero degli Affari Esteri e dall'Amministrazione Nazionale per l'Immigrazione cinesi, in merito alla sospensione temporanea dell'ingresso di cittadini stranieri in possesso di visti o permessi di soggiorno validi.
Se i titoli di ingresso delle tre categorie di cui sopra sono scaduti dopo le ore 00:00 del 28 marzo scorso, i titolari possono richiedere i relativi visti presentando i permessi di soggiorno scaduti e il materiale pertinente alle ambasciate o ai consolati cinesi, a condizione che lo scopo della visita dei titolari in Cina resti invariato.
Gli interessati, evidenziano le autorità italiane in Cina, sono altresì tenuti a rispettare le normative cinesi sulla prevenzione e il controllo delle epidemie. (aise)


Newsletter
Archivi