EVENTI GASTRONOMICI E CULTURALI NELLA SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA NEI PAESI BASSI

EVENTI GASTRONOMICI E CULTURALI NELLA SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA NEI PAESI BASSI

AMSTERDAM\ aise\ - Una fitta serie di eventi gastronomici e culturali accompagnerà la quarta edizione della Settimana italiana della cucina in tutti i Paesi Bassi, su impulso dell’Ambasciata in sinergia con la comunità d’affari italiana nel Paese, dei ristoranti, della Camera di Commercio e dell’Istituto di Cultura, oltre che delle Organizzazioni Internazionali e Agenzie Europee presenti sul territorio – con l’obiettivo di imprimere ulteriore diffusione alla presenza dei prodotti agroalimentari italiani nei Paesi Bassi.
“La settimana della cucina – ha sottolineato l’Ambasciatore Andrea Perugini – è centrale nell’attività di promozione dell’Ambasciata e anche quest’anno abbiamo voluto concentrarci sulla collaborazione con le Agenzie Europee e Organizzazioni Internazionali che hanno sede nei Paesi Bassi, coinvolgendo i tantissimi professionisti italiani in iniziative culturali e culinarie a beneficio delle rispettive comunità olandesi ed internazionali che vi lavorano. Sono, infatti, i nostri connazionali che vivono all’estero i primi ambasciatori della cucina e della cultura italiana”.
Oltre ad un concerto di musica da camera ed un ricevimento per il corpo diplomatico presso la Residenza dell’Ambasciatore incentrato sulle eccellenze della cucina ed agroindustria italiana, ad Europol, lo Chef Roberto Illari preparerà un ricercato menù italiano che verrà servito alla mensa dell’agenzia per tre giorni consecutivi (oltre 650 pasti al giorno).
In abbinamento, verrà organizzato presso la medesima Agenzia europea un concerto del noto giovane pianista prodigio pugliese Daklen Difato, seguito da una degustazione di prodotti italiani.
Con ESA-Estec invece, l’Ambasciata, oltre ad organizzare un concerto del Philia Duo (violino e violoncello) per i dipendenti seguito da una degustazione, sarà impegnata nella realizzazione di una gara di cucina tra sei Ambasciatori europei, il cui ricavato sarà interamente devoluto in beneficenza.
La Federazione Italiana Cuochi, sezione Paesi Bassi, sarà invece impegnata in una degustazione di pietanze presso la sede di uno dei principali importatori olandesi di prodotti italiani, titolare della catena alimentare “Hanos”.
Lo Chef Franco Giulio, direttamente dalla Sicilia, sarà guest chef per l’intera settimana all’Hotel Crowne Plaza de l’Aja e preparerà un apposito pranzo al prestigioso Restaurant Des Juges, all’interno della Corte Internazionale di Giustizia, che andrà a completare l’offerta di menu speciali di altri sedici ristoranti distribuiti nei maggiori centri del Paese, promossi dall’Ambasciata di concerto con la Camera di Commercio.
A questi, si aggiungono ulteriori iniziative culturali e divulgative nonché degustazioni di prodotti regionali italiani organizzate dall’Istituto Italiano di Cultura, con tre appuntamenti dedicati a tre diversi borghi italiani (Oratino, Santa Severina e Vallo di Nera rispettivamente in Molise, Calabria e Umbria), che coniugano cultura, turismo e gastronomia.
Anche la Camera di Commercio proporrà diverse iniziative gastronomiche e commerciali, in particolare ad Amsterdam (tra cui una con la Camera di Commercio di Pavia e una con Unioncamere Calabria) ed Eindhoven (con la partecipazione di oltre 60 aziende italiane), che rendono la Settimana della cucina un momento di autentica promozione integrata dell’Italia nei Paesi Bassi. (aise) 

Newsletter
Archivi