In memoria di Matteo Fazzi: su “Italiana” il ricordo del Direttore dell’IIC di Pretoria

ROMA\ aise\ - Lo scorso 15 agosto, a causa di un improvviso malore sopraggiunto nell’esercizio delle sue funzioni, è venuto a mancare a soli 56 anni Matteo Fazzi, Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Pretoria. È quanto si legge su “Italiana”, il portale della Farnesina dedicato alla promozione della lingua e cultura italiana nel mondo.
Fazzi era recentemente intervenuto alla Conferenza dei Direttori e delle Direttrici degli Istituti Italiani di Cultura al Teatro San Carlo di Napoli, il 28 e 29 luglio. “La Farnesina, le colleghe e i colleghi, le amiche e gli amici ricordano la sua professionalità, intelligenza e dedizione al lavoro che si era scelto”, si legge nella nota.
Nato il 28 maggio 1966, Matteo Fazzi era entrato al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, presso l’allora Direzione Generale per la Promozione Culturale (oggi Direzione Generale per la Diplomazia Pubblica e Culturale), il 27 ottobre 2003, a seguito di concorso pubblico per il profilo di Addetto/coordinatore linguistico per la promozione culturale.
Negli anni aveva ricoperto diversi incarichi presso la sede centrale e soprattutto all’estero, prima come Addetto culturale a Londra dal 2006 al 2011, poi come Capo Sezione a Hong Kong dal 2011 al 2015. Dal 2017 al 2021 era stato Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Oslo, e dal 30 agosto 2021 era a capo dell’Istituto Italiano di Cultura di Pretoria. Lascia la moglie, una figlia e un figlio. (aise)