LA GASTRONOMIA PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE: A TOURS L’EVENTO DEL CONSOLATO DI PARIGI

LA GASTRONOMIA PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE: A TOURS L’EVENTO DEL CONSOLATO DI PARIGI

TOUR\ aise\ - Alla presenza del Sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, si è svolto martedì scorso, 26 novembre, un evento organizzato a Tours dal Consolato Generale d’Italia a Parigi, nel quadro della 4° edizione della Settimana della cucina italiana nel mondo. La manifestazione si iscrive nel programma delle iniziative promosse dal Consolato Generale nei principali centri della circoscrizione consolare, anche al fine di rilanciare i gemellaggi tra città italiane e francesi.
L’evento è stato aperto da una tavola rotonda dal titolo “La promotion de l’héritage et de la créativité gastronomique en tant que levier de développement urbain durable”, organizzata in collaborazione con i Comuni di Parma e di Tours, l’Université François Rabelais e l’Institut Européen d'Histoire et des Cultures de l'Alimentation di Tours, l’Associazione Urban Flag. Quella di martedì scorso è stata un’occasione per riflettere sul ruolo della gastronomia e della produzione locale nell’ambito dello sviluppo sostenibile, partendo dalle esperienze virtuose di Parma e di Tours, il cui approccio è valso loro rispettivamente il titolo di Città Creativa UNESCO per la Gastronomia e Città della Gastronomia.
Il Sindaco Pizzarotti, insieme alla sua delegazione, ha avuto modo di illustrare la strategia portata avanti da Parma, cuore della Food Valley italiana nonché città che vanta il maggior numero di prodotti tipici tutelati da marchi di qualità e sede di Cibus, evento di riferimento dell’agroalimentare italiano. Tre i cardini di azione delle istituzioni locali: il sostegno alle imprese, l’attrattività di un’offerta formativa di eccellenza quale la Scuola internazionale di cucina Alma e gli incentivi al turismo enogastronomico.
L’evento si è concluso con un buffet incentrato sui prodotti di eccellenza della tradizione parmense, preparato dagli allievi del Lycée professionnel Albert Bayet di Tours sotto la guida degli chefs del consorzio Parma Quality Restaurants. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi