L’ambasciatore Ungaro apre la tavola rotonda italo-lituana sulla sicurezza informatica

VILNIUS\ aise\ - Una tavola rotonda italo-lituana sulla sicurezza informatica, che si è svolta in forma ibrida lo scorso 19 ottobre a Vilnius, è stata aperta dall’ambasciatore d’Italia in Lituania, Diego Ungaro. Si è trattato della prima iniziativa in materia, che ha permesso di approfondire la reciproca conoscenza dei sistemi nazionali di sicurezza informatica e di valutare le opportunità di collaborazione sia nel quadro delle istituzioni internazionali, in particolare EU e NATO, sia sul piano dello sviluppo delle capacità industriali e dell’istruzione universitaria nel settore.
Fra gli intervenuti, il direttore dell’East European Studies Center Linas Kojala, il sottosegretario alla Difesa italiano Giorgio Mulè che ha parlato del sistema di sicurezza informatica italiano ed ha auspicato che l’evento possa essere ripetuto, e il vice ministro per la difesa nazionale lituano Margiris Abukevicius che ha ricordato il tema dei “Trusted suppliers” per tecnologia 5G e telecomunicazioni.
Nel corso della tavola rotonda, fra l'altro, l’ambasciatore lituano Mindaugas Butkus, capo della Unità Cyber del Ministero degli Esteri lituano, ha sottolineano l’importanza delle relazioni bilaterali e il ruolo delle ONG, mentre l’ambasciatrice italiana Laura Carpini, capo dell’Unità Cyber del MAECI, si è soffermata sul contributo nazionale italiano agli sforzi comuni Ue inclusa la dimensione Mediterraneo, il programma d’azione in ambito ONU, l’interazione con il settore privato e accademico.
Fra i temi al centro delle sessioni della tavola rotonda, la difesa nazionale in campo informatico e le possibili sinergie, la presentazione delle prospettive UN, EU e NATO, gli sviluppi industriali (development and industrial interests / protection of critical infrastructures), la formazione e la ricerca universitaria.
A conclusione dell’evento, l’ambasciatore Ungaro ha evidenziato come le numerose presentazioni siano state interconnesse tra loro in un sistema olistico e ha raccolto l’auspicio di successive occasioni di ulteriore confronto bilaterale italo-lituano sulla sicurezza informatica. (aise)