Le celebrazioni Festa della Repubblica Italiana a Chengdu

CHENGDU\ aise\ - Si sono svolte il 2 giugno a Chengdu, presso la Galleria di Pianificazione del Distretto Italo-Cinese per la Cultura e l’Innovazione della Tianfu New Area, le celebrazioni della Festa della Repubblica italiana.
Come da protocollo, l’evento si è aperto con l’ascolto degli inni nazional italiano, europeo e cinese. Agli inni sono seguiti il discorso del console generale Guido Bilancini, che ai numerosi partecipanti ha ricordato sia l’importanza del 2 giugno 1946, data in cui è stata fondata la Repubblica Italiana, sia le molteplici relazioni bilaterali tra l’Italia e la Provincia del Sichuan. Da parte del Governo provinciale è quindi intervenuto il vice presidente della Conferenza Politica Consultiva, Lin Shucheng, il quale ha menzionato i cinquant’anni di storia delle relazioni diplomatiche bilaterali e i proficui ed amichevoli scambi culturali e commerciali tra l’Italia e il Sichuan occorsi negli ultimi anni.
Nel corso della serata, è stata inoltre inaugurata una mostra fotografica dal titolo “Italia e Cina. Geometrie e Colori sulla Via della Seta”, ad opera di due fotografi italiani residenti in Cina, Fabio Nodari e Francesco Tobia. I bellissimi scatti, esposti nella meravigliosa cornice della Galleria di Pianificazione, mostrano “ritratti, paesaggi, luoghi e geometrie che dialogano tra loro ripercorrendo una lunga storia di amicizia e di scambi culturali tra l’Italia e la Cina lungo la Via della Seta”.
Le celebrazioni si sono infine concluse con un buffet di pietanze e vini italiani.
Oltre al vice presidente Lin Shucheng, erano presenti anche i rappresentanti del Governo di Chengdu, del FAO del Sichuan, del FAO di Chengdu e del Comitato di Gestione della Tianfu New Area, oltre ai rappresentanti di 11 Consolati Generali. (aise)