“L’eredità italiana nella Repubblica Dominicana: Storia, Architettura, Economia e Società”: on line la presentazione del libro dell’ambasciatore Canepari

SANTO DOMINGO\ aise\ - Lunedì 21 giugno, alle ore 17.00, l'IILA - Organizzazione Internazionale Italo-Latino Americana, l'Ambasciata della Repubblica Dominicana in Italia e l'Ambasciata d'Italia a Santo Domingo presenteranno il libro “L’eredità italiana nella Repubblica Dominicana: Storia, Architettura, Economia e Società” a cura di Andrea Canepari, ambasciatore d'Italia a Santo Domingo, con la partecipazione di illustri ospiti istituzionali italiani e dominicani.
La presentazione si svolgerà attraverso la piattaforma Zoom e si terrà nell'ambito dell'anteprima della mostra del fotografo italiano Andrea Vierucci, che ha lo stesso nome della pubblicazione e che verrà ospitata presso le strutture dell'IILA.
Oltre al curatore del libro, interverranno: Antonella Cavallari, Segretario Generale dell'IILA; Tony Raful Tejada, Ambasciatore della Repubblica Dominicana in Italia; Milton Ray Guevara, Presidente della Corte Costituzionale; Carmen Heredia, Ministro della Cultura; Víctor - Ito - Bisonó, Ministro dell'Industria, Commercio e Mipymes della Repubblica Dominicana; Roberto Álvarez, Ministro degli Esteri; Frank Rainieri, Vice Presidente della Camera di Commercio Dominico-Italiana; Iolanda Di Stasio, Sezione Bilaterale di Amicizia Unione Interparlamentare - Repubblica Dominicana e Haiti; Marco Giomini, Capo Ufficio presso il MAECI per Messico, America Centrale e Caraibi.
Per partecipare alla presentazione Zoom, scrivere a s.culturale@iila.org.
Questo lavoro bibliografico fa parte delle attività culturali che l'Ambasciata d'Italia ha intrapreso nel 2021, nel quadro del 200° anniversario della nascita dell'italiano Giovanni Battista Cambiaso, fondatore della Marina Dominicana, eroe nazionale dell'Indipendenza dominicana e Console d'Italia.
Disponibile nella sua versione digitale e per essere consultata gratuitamente, l'opera evidenzia il contributo che l'Italia ha dato alla storia della Repubblica Dominicana e il modo in cui figure come Juan Bautista Cambiaso, il vescovo Alessandro Geraldini, Cristoforo Colombo, Padre Fantino Falco, Amadeo Barletta e Rafael Ciferri, tra gli altri italiani di spicco, hanno lasciato, insieme agli amici dominicani, un segno indelebile nelle vicende nazionali.
“L’eredità italiana nella Repubblica Dominicana: Storia, Architettura, Economia e Società” può contare su importanti prefazioni come quelle del Presidente della Repubblica Dominicana Luis Abinader, del Ministro della Cultura Carmen Heredia e del Sindaco del Distrito Nacional Carolina Mejía, che, insieme al Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Luigi Di Maio, al Ministro della Cultura Dario Franceschini e al Segretario Generale IILA Antonella Cavallari, descrivono l'importanza del patrimonio storico che l'Italia ha fornito, in diversi settori, alla società dominicana.
L'edizione del libro, in spagnolo e italiano, è stata curata da una delle più prestigiose case editrici italiane in Europa, Umberto Allemandi. Il libro può contare anche su un'edizione inglese curata dalla prestigiosa casa editrice St. Joseph University Press. (aise)