Madrid: la onlus italiana MotoforPeace fa tappa in Ambasciata

MADRID\ aise\ - Sabato scorso, 4 giugno, l’Ambasciatore Riccardo Guariglia ha accolto, nella sede dell’Ambasciata d’Italia a Madrid, una carovana di motociclette della Associazione Onlus italiana “MotoForPeace”.
Si è trattato di una tappa nell’ambito della rotta “Camino de Europa - Xacobeo 2022”, partita da Roma lo scorso 20 maggio, che si concluderà nella Plaza del Obradoiro a Santiago de Compostela (11 giugno alle ore 10.30) dove saranno ricevuti dal Presidente de la Xunta, dal Sindaco di Santiago, dalla Direttrice Generale del Turismo, dal Direttore del Xacobeo 21-22, dal Direttore Generale dell’Interno e della Protezione Civile, dal Commisario Capo della Polizia Regionale galiziana e dall’Arcivescovo di Santiago.
Il Presidente della ONG Bernardo Lepore, nel corso di una semplice ma significativa cerimonia, ha consegnato all’Ambasciatore Guariglia il gagliardetto della missione, un diploma e due ceramiche dedicate al Cammino dei Pellegrini di Santiago. L’Ambasciatore, nel suo intervento, ha ricordato il passaggio in Ambasciata, lo scorso marzo, della fiaccola di San Benedetto, anch’essa diretta a Santiago di Compostela e – augurando buon proseguimento di viaggio verso la Galizia a tutti i motociclisti – ha sottolineato “l’importanza dei valori della solidarietà e della pace, come terreno comune anche nel dialogo tra Italia e Spagna, tanto più in questo delicato momento storico”.
“MotoforPeace” è attiva da vent’anni ed è costituita da appartenenti alle Forze di Polizia con la passione per la moto, con l'obiettivo di realizzare progetti umanitari, sensibilizzando l’opinione pubblica attraverso viaggi in moto in giro per il mondo. (aise)