Nuova regolamentazione degli ingressi in Thailandia dall’Italia

BANGKOK\ aise\ - Nuova regolamentazione degli ingressi in Thailandia per arginare il diffondersi del Covid-19. Come annuncia l’Ambasciata d’Italia a Bangkok in una nota ai connazionali, a partire dal 1° febbraio 2022, per entrare in Thailandia, ciascun viaggiatore proveniente dall’Italia dovrà adottare nuove misure, come richiesto dalle autorità locali.
In particolare si dovrà presentare il risultato di un tampone negativo, effettuato con metodo RT/PCR, non oltre 72 ore prima della partenza, insieme all’autorizzazione denominata “Thailand Pass”, rilasciata dall'Ambasciata di Thailandia e da richiedere a questo link. In tutti i casi in cui è richiesto occorrerà essere muniti di visto ed avere inoltre una assicurazione sanitaria che comprenda anche la Thailandia, che copra anche le spese dovute al COVID19 e abbia un massimale non inferiore ai 50.000 USD.
L’assenza o la non correttezza formale di uno solo di questi documenti, avvertono dall’Ambasciata, comporterà il diniego di imbarco da parte del vettore aereo che è responsabile del controllo.
Tra le nuove misure, sempre a partire dal 1° febbraio, il regime di quarantena viene abolito per tutti, ma ad alcune condizioni: i viaggiatori devono rispettare i requisiti generali sopra indicati; gli interessati, se maggiori di 18 anni, devono essere vaccinati contro il Covid-19 con ciclo completo (due dosi, oppure una dose di vaccino Johnson & Johnson) da almeno 14 prima della data del viaggio; i viaggiatori devono sottoporsi ad un test Covid con metodo RT/PCR sia il giorno dell’arrivo, che il quinto giorno di permanenza nel Paese. Ed ancora gli interessati devono avere prenotato, prima del viaggio, due notti in albergo (per il primo e quinto giorno di permanenza), in una delle strutture abilitate, dove dovranno attendere il risultato dei test Covid. Per entrambe le notti, non sarà possibile lasciare l’hotel prima dell’arrivo del risultato negativo del test. Gli interessati devono dimostrare anche di aver prenotato e pagato in anticipo il trasferimento dall’aeroporto all’albergo. Possono essere scelti due hotel diversi.
Coloro che non possono rispettare tutti questi requisiti si devono sottoporre al regime di quarantena previsto per i non vaccinati, ovvero: devono rispettare i requisiti generali sulle “Condizioni di ingresso nel Paese”; devono avere prenotato, prima del viaggio, 7 notti in albergo in strutture abilitate; devono sottoporsi a tampone due volte: il giorno dell’arrivo in Thailandia ed il quinto giorno di permanenza. (aise)