PARIGI: A LAVORO PER LA SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA NEL MONDO

PARIGI: A LAVORO PER LA SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA NEL MONDO

PARIGI\ aise\ - A lavoro sugli ultimi dettagli del programma degli eventi della IV edizione della Settimana della cucina italiana nel mondo che a Parigi coinvolge il Consolato Generale per il coordinamento, e tutte le istituzioni italiane presenti nella capitale: Ambasciata, IIC, ICE, ENIT e AIC.
Quest’anno la manifestazione, che avrà una durata complessiva di oltre tre settimane, si svolgerà non solo a Parigi ma anche in altre città della circoscrizione consolare, allo scopo di rilanciare e consolidare alcuni gemellaggi tra città italiane e francesi già esistenti (Lilla/Torino, Digione/Reggio Emilia, Tours/Parma, Orleans/Treviso, Bourges/Forlì).
L’edizione vanta il coinvolgimento di numerosi partner istituzionali italiani e francesi: il Comune di Parma, il Comune di Torino, la Marie de Paris che ha peraltro concesso lo spazio di Place du Palais-Royal (Louvre) per l’organizzazione del Mercato centrale italiano, il Comune e l’Università di Tours, il Comune di Lilla, il Comune di Digione, l’Académie di Orléans-Tours. Accanto a questi, nell’ottica di un Sistema Italia che coinvolga anche la collettività nella promozione Paese, è stato inserito il Comites di Parigi che interverrà con un evento di stampo associativo.
Per incentivare collaborazioni e partenariati che possano tradursi in una progettualità duratura, inoltre, è stato promosso il coinvolgimento di istituti alberghieri italiani e francesi (Istituto alberghiero Bartolomeo Scappi di Castel San Pietro Terme (BO) / Ecole Mederic di Parigi / ente di formazione Piazza dei Mestieri / Lycée hotelier international di Lilla). Infine, anche quest’anno, come da tradizione, verrà pubblicato il “Passaporto del Gusto” una guida di ristoranti italiani delle città coinvolte che offriranno una promozione durante il periodo della Settimana. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi