Pechino: restrizioni per coloro che arrivano da aree a medio/alto rischio Covid in Cina

PECHINO\ aise\ - Nella giornata di ieri, 3 agosto, le autorità di Pechino hanno annunciato l’introduzione del blocco all’arrivo in città dei treni provenienti da 23 stazioni provinciali. È quanto riferisce l’Ambasciata d’Italia in Cina, chiarendo che le 23 località includono le città di: Zhengzhou, Nanchino, Yangzhou, Shenyang, Dalian, Huai'an, Suqian, Xiamen, Shangqiu, Huanggang, Jingzhou, Changsha, Zhuzhou, Xiangtan, Zhangjiajie, Yiyang, Prefettura di Xiangxi, Haikou, Chengdu, Luzhou, Mianyang, Yibin e Dehong.
Contestualmente, aggiungono dall’Ambasciata, viene sospesa la vendita dei biglietti in direzione di Pechino per le stazioni di queste regioni. Non saranno consentite variazioni dei biglietti per i passeggeri che salgono nelle aree interessate e che intendono estendere il viaggio fino a Pechino.
Le misure sono volte a contenere il rischio di diffusione della pandemia di COVID-19 proveniente da zone considerate a medio/alto rischio di contagio. (aise)