“Plazas de Ciudadanía [Piazze di Cittadinanza]”: a Quito un nuovo ciclo di conferenze

QUITO\ aise\ - Dal 28 luglio al 22 settembre, l'Ambasciata d'Italia a Quito insieme al Collegio degli Architetti dell’Ecuador promuoverà il ciclo di conferenze “Plazas de Ciudadanía [Piazze di cittadinanza]”. Il progetto nasce dalla mostra fotografica “Le Piazze [In] visibili”, curata dal fotografo italiano Marco Delogu e promossa dal 2020 dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale durante la pandemia globale e che ha permesso a tutti di comprendere il significato delle relazioni umane e di sapere cosa succede quando queste relazioni vengono messe in discussione da eventi esterni.
Questo ciclo di conferenze cerca di aprire un dialogo tra Ecuador, America Latina e il mondo attraverso cinque seminari internazionali in cui esponenti della cultura ecuadoriana dialogano con altri ricercatori internazionali e analizzano diversi modi di intendere il significato della piazza come luogo di cittadinanza, cultura e integrazione sociale. L'obiettivo è catturare una nuova prospettiva sul ruolo e sul significato dei “vuoti” urbani, in tutte le loro tipologie e usi, con l'intento di valorizzarne il contenuto umano, la sua architettura, l'ecologia, ma soprattutto il suo valore culturale e sociale.
Il programma vedrà architetti e professori universitari che offriranno la loro visione di identità, città e cittadinanza suddivisa in più temi. Per partecipare agli incontri virtuali attraverso la piattaforma Zoom è possibile registrarsi gratuitamente attraverso questo link.
Programma
La prima conferenza si terrà sul 28 luglio alle 18.00 ora locale e verterà sul tema “Un ponte sull'Oceano Atlantico. Il concetto di una piazza tra Ecuador e Italia”: relatrici saranno Inés del Pino (Ecuador) e Olimpia Niglio (Italia/Giappone), moderate da María Samaniego Ponce.
“La piazza nelle culture indo/americane: studi archeologici e antropologici” è il tema dell’incontro successivo, in programma l’11 agosto con Daniel Saucedo Segami (Perú/Giappone) e Lucia Durán (Ecuador), moderati da Michelle Herrera.
“La piazza storica e la rigenerazione contemporanea: Ecuador e Italia” è il tema della terza conferenza: ne discuteranno il 25 agosto Marcello Maltese (Italia) e Carlos Espinosa (Ecuador), moderati da Francisco Cueva.
Mario Cerasoli (Italia) e Alfonso Bucheli (Ecuador) saranno i relatori della quarta conferenza attorno al tema “Costruire il vuoto”: moderato da Paola Bracchi, l’incontro si terrà l’8 settembre.
Chiuderà il ciclo la quinta conferenza su “Il ruolo dello spazio pubblico nella città contemporanea”: ne parleranno il 22 settembre, moderati da Mari Paz Rodríguez, i relatori Victor Delgadillo (UACM-México), Fernando Carrión (Ecuador) e Olimpia Niglio (Italia/Giappone).(aise)