Singapore: è italiano il ricercatore che cura la nuova Galleria d’Arte Botanica

SINGAPORE\ aise\ - I Botanic Gardens di Singapore sono il terzo giardino botanico ad essere inserito nella lista dell’UNESCO del patrimonio dell’umanità, dopo i Kew Gardens di Londra e l’Orto Botanico di Padova.
A ricordarlo è la nostra Ambasciata, in occasione della recente inaugurazione di una nuova area dei giardini – la Gallop Extension - che ne aumenta la superficie di circa il 10%. In questa nuova area si trovano anche edifici storici pregevoli (Houses n.5 e n.7), nel caratteristico stile bianco e nero di fine 1800 e inizio 1900, che sono stati recentemente restaurati e destinati a spazi espositivi: la Botanical Art Gallery e il Forest Discovery Centre. In particolare la Botanical Art Gallery ospita mostre, temporanee e permanenti, curate dal botanico italiano Michele Rodda del National Parks Board, studioso di tassonomia vegetale.
La mostra è stata visitata nei giorni scorsi dall’Ambasciatore Italiano, Raffaele Langella, accompagnato dall’Addetto Scientifico Italiano, Nicola Bianchi.
Esposti nella mostra sono attualmente circa 100 dei circa 2000 acquarelli e disegni dell’archivio botanico, alcuni risalenti al diciottesimo secolo. (aise)