Sofia: l’Ambasciatrice Zarra incontra una giovane delegata bulgara al Youth4Climate di Milano

SOFIA\ aise\ - Il clima sta cambiando indipendentemente dai nostri dubbi, ma una cosa è certa, non abbiamo un pianeta "B" e i giovani lo sanno meglio di tutti noi. La COP26 si svolgerà a Glasgow dal 1 al 12 novembre 2021, sotto la presidenza condivisa di Italia e Regno Unito. Nel quadro della preparazione della COP26, dal 28 settembre al 2 ottobre, l'Italia ospiterà l’evento dedicato ai giovani “Youth4Climate: Driving Ambition”. Il forum offrirà agli adolescenti di tutto il mondo l'opportunità di elaborare proposte concrete, che saranno poi sottoposte all’esame della Pre-COP e della COP26.
A tal proposito, nei giorni scorsi si è tenuto l’incontro in collegamento tra Sofia e Reims, dell’Ambasciatrice d’Italia in Bulgaria, Giuseppina Zarra, con una delle due delegate bulgare al “Youth4Climate: Driving Ambition” forum, Selin Mordeniz
In qualità di partecipante al gruppo di lavoro che si concentrerà sul coinvolgimento degli attori non governativi, la giovane studentessa Selin ha condiviso le sue idee su come affrontare la sfida più importante dei nostri tempi, il cambiamento climatico.
L’Ambasciatrice italiana e Selin Moderniz si sono soffermate sulla produzione e sul consumo sostenibile, sulla necessità di lavorare sia a livello individuale, ma anche a livello sistemico – pubblico e privato – per individuare, condividere e applicare le soluzioni più adeguate in ogni campo della nostra vita, per evitare che le conseguenze del cambiamento climatico diventino irreversibili.
L’Ambasciatrice Zarra ha dunque spiegato di sostenere l’entusiasmo di Selin nella preparazione per l’importante evento augurandole anche un grande “in bocca al lupo”. (aise)