SOLIDARIETÀ ITALIANA AI TEMPI DEL CORONAVIRUS A DORTMUND CON IL CONSOLATO E IL COMITES

Solidarietà italiana ai tempi del Coronavirus a Dortmund con il Consolato e il Comites

DORTMUND\ aise\ - Piccoli gesti, grandi emozioni. Ovvero solidarietà italiana ai tempi del Coronavirus, anche fuori dei confini nazionali. Il Consolato d’Italia a Dortmund e il locale Comites, grazie ai contributi del MAECI, hanno distribuito centinaia di pacchetti di mascherine e disinfettante alle famiglie dei connazionali più disagiati.
Le confezioni di DPI (dispositivi di protezione individuale) consegnate su tutto il territorio della circoscrizione consolare, anche da parte di altre associazioni, sono state quasi un migliaio e hanno raggiunto circa 3.000 italiani residenti in Germania.
“L’emergenza Covid ci ha costretti a ripensare le nostre attivitá a sostegno dei più deboli”, affermano gli organizzatori dell'iniziativa. “I Comites, gli enti e le associazioni sul territorio sono punti di riferimento per la collettivitá: spesso svolgiamo il ruolo di confidenti e assistenti sociali, complici l’appartenenza alla stessa nazionalità e il parlare la stessa lingua”.
“Isolamento, incertezza, preoccupazioni esistenziali stanno mettendo a dura prova i nostri connazionali che avevano realizzato in Germania progetti di vita investendo risorse ed energie, si trovano oggi a contemplare un futuro incerto, se non drammatico”, proseguono Comites e Consolato. “Cassa integrazione, disoccupazione, chiusura di attivitá imprenditoriali e professionali ma anche le categorie di persone da sempre piú deboli come gli anziani e le famiglie monoparentali stanno soffrendo in modo particolare l’emergenza da Coronavirus”.
Per il personale del Consolato e i membri del Comites, “la distribuzione delle confezioni di mascherine protettive e disinfettante è stato un momento molto gratificante che ci ha regalato momenti veramente commoventi. Non solo per la loro utilitá pratica ma anche per il gesto in sé, di solidarietá, a dimostrazione che “noi ci siamo” e che le istituzioni sono presenti e vicine alla collettività”.
“Ancora una volta la collaborazione tra Consolato d’Italia e Comites di Dortmund”, concludono, “ha evidenziato come sia possibile realizzare obiettivi tendenti ad assistere e migliorare, per quanto possibile, la realtà dei nostri connazionali in questa parte di Germania”. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi