ASSOCIAZIONI E SOLIDARIETÀ

ASSOCIAZIONI E SOLIDARIETÀ

ROMA – focus/ aise - “In questi giorni di grande dolore e di fragilità, di fronte all’enorme sforzo compiuto in tutta Italia dai medici, dagli operatori sanitari, dalla Protezione Civile e dai tanti, tantissimi uomini e donne che mettono a repentaglio la loro vita per la salvezza della nostra Comunità, abbiamo pensato di “donare” un piccolo aiuto all’Ospedale Spallanzani di Roma che in maniera esemplare lavora contro il tempo per affrontare il Coronavirus”. A rivelarlo è il Presidente del Comitato provinciale di Roma dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, Donatella Schürzel, che rivela di sapere, da “fonti dirette”, che “i sanitari svolgono la loro eccezionale attività senza i minimi presidi, privi di guanti e mascherine”.
L’esecutivo del Comitato ha dunque deliberato di “mettere a disposizione quanto sarà raccolto entro fine di questa settimana possibilmente (vista l’urgenza della situazione) o anche quanto giungerà successivamente al fine dell’acquisizione dei supporti sanitari suddetti. Parte di quanto raccolto, sarà destinato anche, secondo le vostre indicazioni, all’ospedale da campo realizzato dagli alpini a Bergamo e agli Spedali civili di Brescia”.
L’associazione, infatti, spiega di non dimenticare i due ospedali delle due città lombarde, cui aree limitrofe “stanno pagando un prezzo senza pari e molti nostri fratelli esuli e discendenti che oggi lì vivono, vi hanno ricevuto accoglienza nei tempi bui della nostra storia”.
“Facciamo sentire loro che siamo uniti, vicini e che il nostro mondo di esuli, che tanto ha patito, non è solo attività ufficiali dietro una sigla, ma un mondo vero e fraterno dalle Alpi alla Sicilia ed è capace di provare una latina e dignitosa "pietas". Ci sono vite e storie di persone in queste realtà, che non hanno potuto neanche star vicini ai loro cari nei momenti estremi e li hanno dovuti lasciar "andare" da soli, guardando a distanza quei carri che ci hanno strappato il cuore”, spiega il Comitato.
La partecipazione alla raccolta può contribuire facendo un bonifico a: ANVGD comitato di Roma IBAN: IT02 Z030 6909 6061 0000 0075 631 Con causale: EMERGENZA CORONAVIRUS Ospedale L. Spallanzani di Rm Ospedale da campo di Bg Spedali civili di Bs. “Stiamo uniti, pensiamoci e…ce la faremo!”, conclude Schürzel.
Ad oggi ha superato i 20.000 euro la raccolta fondi in favore dell’Ospedale Spallanzani di Roma lanciata sono pochi giorni fa dal portale WeTheItalians. E la comunità italoamericana ha evidentemente risposto.
Umberto Mucci e Edoardo Colombo stanno gestendo la raccolta fondi che ha raccolto anche l'endorsement della NIAF ed ha ricevuto una donazione di 4.500 da parte della Columbus Foundation.
WeTheItalians ha anche intervistato la direttrice generale dello Spallanzani, Marta Branca, che in un video ha ringraziato l'associazione e la comunità italoamericana e ha confermato il reale trasferimento dei fondi direttamente all'Istituto.
Le Associazioni di Toscani d’Argentina, Uruguay e Brasile, in collaborazione con l’Associazione Onlus Duccio Dini, F.C. Ducciodini, il Lions Club Filippo Neri e il Circolo toscano di Cordoba sta collaborando alla raccolta fondi per aiutare, in questo momento difficile dovuto all’emergenza sanitaria da Coronavirus, il reparto di medicina d’urgenza dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Careggi di Firenze.
“In questo momento l’Italia come sta attraversando una situazione critica - spiegano dal circolo -. Chi ha discendenti italiani o semplicemente ama l’Italia può aiutare il paese collaborando con la campagna. Il nostro aiuto - conclude il Circolo - può salvare delle vite”.
Le donazioni, che finanzieranno l’acquisto di Respiratori, ecografi, emogasanalisi, monitor, saturimetri, maschere e caschi, possono essere effettuate sia tramite questo link, che con bonifico bancario a: Associazione Gabriele Borgogni Onlus IBAN IT71K0867302801046000460366, mettendo nella causale: “sconfiggiamo il coronavirus insieme”. (focus\ aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi