COMMERCIO E DINTORNI

COMMERCIO E DINTORNI

ROMA – focus/ aise - Organizzato dalla Camera di Commercio italiana per l’Ungheria (CCIU), Regione Puglia e Puglia Sviluppo, in collaborazione con l’Ambasciata d’Ungheria in Italia e la Camera di Commercio e dell’Industria di Pest, si svolgerà a Bari domani “Focus Ungheria”, un workshop di e per imprenditori internazionali cui tema centrali sono gli investimenti tra Italia e Ungheria.
L’evento, che si svolgerà al Padiglione Internazionale della Fiera del Levante, avrà inizio alle 15.00 e verrà introdotto dai saluti da parte del Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, e dal Presidente della Camera di Commercio di Bari e della Fiera del Levante, Alessandro Ambrosi. Ed ha come obiettivo principale quello di rimarcare le potenzialità del mercato ungherese attraverso relatori e testimonianze imprenditoriali dirette, scoprendo i vantaggi di un Paese poco conosciuto nel Bel Paese.
Dopodiché sarà la volta di Francesco Maria Mari, Presidente della CCIU, a dare il via alle funzioni dell’iniziativa, con un intervento dal titolo: “Il valore aggiunto di questo workshop”, nel quale si illustreranno i vantaggi di investire in Ungheria.
Alle 15.50, invece, sarà Adam Zoltan Kovacs, Ambasciatore d’Ungheria in Italia, a illustrare il perché l’Ungheria sia una “partner ideale per l’Italia”.
“Il miracolo economico ungherese”, la sessione di dibattito seguente, sarà tenuta sempre da Francesco Maria Mari. Mentre il dibattito si prolungherà fino alle 18.30 con ulteriori testimonianze dirette.
Missione in Calabria per la Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna. Il 12 settembre, il Segretario Generale della CCIS, Giovanni Aricò, e il Responsabile del Desk Italia, Simone Ferrali, in collaborazione con la Regione Calabria, hanno presentato il Progetto “La Calabria in Spagna”, rivolto alle PMI calabresi del settore agroalimentare interessate al mercato spagnolo.
Si tratta di un insieme organico di iniziative di tipo commerciale e promozionale che verrà svolto tra settembre 2019 e luglio 2020 e che consentirà alle PMI calabresi coinvolte di superare le problematiche relative al processo di internazionalizzazione, relative in particolare alle dimensioni dell’azienda, alla selezione dei prodotti più idonei all’export e, in generale, alla mancanza di una conoscenza specifica delle dinamiche del mercato di destinazione, con l’obiettivo pertanto di penetrare e posizionarsi in maniera stabile nel mercato spagnolo nel lungo periodo.
È iniziato sabato a Francoforte il viaggio-studio che ITKAM – Camera di Commercio Italiana per la Germania ha organizzato per una delegazione di imprenditori marchigiani appartenenti al “Club della Qualità”, considerato oggi come il laboratorio di Ricerca e Sviluppo di Confindustria Ancona.
Il focus del viaggio – studio – commissionato da Confindustria Marche Nord (Unione Industriali Ancona e Pesaro Urbino) – è quello della mobilità elettrica sul suolo tedesco. Il programma si è aperto con la visita della IAA (Internationale Automobil Ausstellung) di Francoforte sul Meno presso la quale i partecipanti prenderanno parte al tour della sezione “New Mobility World”, padiglioni della IAA in cui vengono presentate soluzioni per una mobilità pulita, sostenibile e allo stesso tempo comoda.
Ieri, la delegazione è stata a Wolfsburg per la visita del centro esperienziale “Autostadt” e dello stabilimento di Volkswagen. Lo study tour si concluderà con due incontri, il primo con l’Ufficio per la mobilità elettrica della regione dell’Assia, il secondo con “Hessen Mobil”, società regionale dedicata al management del traffico e dei trasporti.
In questa occasione la delegazione avrà modo di conoscere il progetto “ELISA”, il primo ed unico tratto autostradale in Germania dedicato esclusivamente a veicoli pesanti elettrici.
Lo scopo dello study tour – che terminerà domani – è quello di presentare alla delegazione marchigiana stimoli di attività ed esperienze innovative che consentano di sviluppare nuove idee e di favorire, attraverso il confronto con un altro Paese, la crescita ed il cambiamento culturale. (focus\ aise) 

Newsletter
Archivi