FARE RETE (2)

Fare rete (2)

ROMA – focus/ aise – Dal prossimo 1 ° febbraio al Consolato generale a Buenos Aires i passaporti si potranno pagare solo con bonifico bancario. Ne dà notizia la sede consolare spiegando che il titolare del turno dovrà pagare esclusivamente mediante bonifico bancario, attraverso il servizio di home-banking, e presentare il giorno del turno la ricevuta CARTACEA del pagamento.
Il bonifico, chiarisce la sede, dovrà essere effettuato esclusivamente il terzo giorno LAVORATIVO prima del turno (ad esempio: se il turno è programmato per il lunedì, il bonifico dovrà essere effettuato il mercoledì della settimana precedente) e nel bonifico devono essere indicati tutti i dati richiesti nella email che verrà inviata nel momento della prenotazione.
Il pagamento dovrà essere effettuato in Pesos argentini (per l’importo vigente alla data dell’appuntamento, occorre consolare la pagina web del Consolato Generale dedicata alle Tariffe Consolari).
Nei prossimi giorni il Consolato Generale d’Italia a Córdoba adotterà una nuova modalità di presentazione della documentazione di stato civile, che elimina la necessità di richiedere appuntamenti.
Ad annunciarlo è proprio il Consolato, spiegando che all’interno dell’applicativo Fast It sarà disponibile una nuova sezione “Atti di Stato Civile”, accessibile a tutti i concittadini già registrati sul portale e la cui utenza sia stata validata.
Grazie all’attivazione di questa nuova funzionalità, sottolineano da Cordoba, sarà possibile presentare atti di nascita di figli minori; atti di matrimonio / atti di unione civile; atti di morte e sentenze di divorzio.
Ovviamente, precisa il Consolato, il caricamento della documentazione non implicherà in nessun caso l’accettazione della richiesta, né tantomeno sostituirà la presentazione cartacea dei documenti. Infatti, la procedura prevede che l’Ufficio di Stato Civile controlli la validità e la correttezza delle pratiche caricate su Fast It, anche in relazione ai dati in possesso del Consolato, e, successivamente informi il cittadino sulle procedure stabilite per la consegna della documentazione.
Per quanto riguarda invece altre pratiche relative allo Stato Civile (riconoscimenti, adozioni, matrimoni consolari, convivenze di fatto, cambiamento nome o cognome, ripristino cognome, ecc.) è necessario rivolgersi all’indirizzo statocivile.cordoba@esteri.it. (focus\ aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi