TORNARE A CASA (2)

TORNARE A CASA (2)

ROMA – FOCUS/ AISE - Confermati i due voli dall’Irlanda per l’Italia venerdì 29 e sabato 30 maggio. È l’Ambasciata italiana a Dublino a spiegare che i due voli – destinati agli italiani temporaneamente in Irlanda che hanno visto cancellati i propri voli di ritorno in Italia a causa dell’emergenza coronavirus, studenti, lavoratori precari che non hanno modo di trattenersi oltre e altre categorie in difficoltà – saranno operati dalla compagnia Neos.
Organizzati da Ambasciata e Unità di Crisi della Farnesina, i voli speciali partiranno da Dublino verso Milano il 29 maggio e da Dublino verso Roma il 30 maggio.
I connazionali interessati potranno procedere all’acquisto dei biglietti direttamente sul sito della compagnia, evitando di presentarsi in aeroporto sprovvisti di biglietto.
Per chi si trova fuori Dublino, l’Ambasciata ha ricevuto offerte per la sistemazione in hotel a tariffe ridotte rispetto a quelle normalmente applicate. Gli interessati dovranno contattare la sede diplomatica per ulteriori informazioni. Un nuovo volo speciale NEOS partirà da Mosca il 12 giugno: destinazione Roma e Milano. Ad annunciarlo l'Ambasciata d'Italia a Mosca, che se n'è resa promotrice, in raccordo con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, "alla luce della persistente sospensione dei collegamenti aerei regolari tra la Federazione Russa e l’Italia".
"Riteniamo doveroso ribadire che il costo del biglietto è fissato dalla compagnia aerea", sottolineano dall'Ambasciata: "esso tiene conto del fatto che il vettore viaggia vuoto dall’Italia alla Russia e può poi imbarcare solo un numero ridotto di passeggeri dovendo essere rispettate le norme vigenti in materia di distanziamento sociale".
Al fine di garantire il volo di rientro ai connazionali che si trovano in comprovate situazioni di urgenza, disagio o emergenza familiare, l’Ambasciata e i Consolati Generali nella Federazione Russa procederanno, anche per il volo il questione, alla pre-registrazione a favore dei connazionali interessati a rientrare in Italia e che si trovino nelle situazioni d’emergenza descritte.
Tutti gli interessati che non lo avessero già fatto sono pertanto invitati a contattare gli indirizzi sociale.mosca@esteri.it (per Mosca e relativa circoscrizione consolare) o consolare.spb@esteri.it (per San Pietroburgo e relativa circoscrizione consolare) specificando: nome e cognome, luogo e data di nascita, cittadinanza, n. di passaporto e data di scadenza, (per i non russi) data di scadenza del visto russo, numero di telefono cellulare e indirizzo email, domicilio nella Federazione Russa.
Al termine della pre-registrazione, i biglietti ancora disponibili saranno messi in libera vendita dalla compagnia aerea attraverso il proprio sito web.
I social network dell’Ambasciata e dei Consolati Generali sono costantemente aggiornati con le informazioni su eventuali voli diretti da Mosca alle principali destinazioni europee. A chi sia interessato ad acquistare tali voli, l'Ambasciata raccomanda di acquistare contestualmente anche il biglietto per il successivo volo diretto in Italia.
Ai sensi delle disposizione vigenti, è autorizzato il rientro in Italia solo in caso di urgenza assoluta per i cittadini italiani o gli stranieri residenti in Italia che si trovano all'estero in via temporanea (per turismo, affari o altro) o per i cittadini italiani costretti a lasciare definitivamente il Paese estero dove lavoravano o studiavano (perché, ad esempio, sono stati licenziati, hanno perso la casa, il loro corso di studi è stato definitivamente interrotto).
L'Ambasciata richiama infine l’attenzione di tutti coloro i quali fossero interessati a rientrare in Italia su quanto illustrato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale al seguente link, dal quale sono anche scaricabili i modelli di autocertificazioni obbligatorie per l’eventuale imbarco sui voli e i successivi spostamenti in Italia. (focus\ aise) 

Newsletter
Archivi